Amadeus a Sanremo, la carriera del presentatore tra passi falsi e scelte giuste

0
Amadeus
Amadeus, fonte screen youtube

È ufficiale, Amadeus sarà il futuro presentatore del Festival di Sanremo. Ripercorriamo quindi insieme la carriera del conduttore televisivo.

DA SPEAKER IN RADIO A SHOWMAN IN TELEVISIONE – Amadeus nasce a Ravenna, ma è nella città di Verona che dà il via alla sua carriera. Questa comincia inizialmente in radio, prima a Radio Verona e poi Radio Blu. Purtroppo la quotidianità e la ridondanza cominciano a farsi sentire, ecco quindi che Amadeus convince l’allora talent scout della televisione italiana, Claudio Cecchetto, delle sue potenzialità per il piccolo schermo. Il tutto tramite due innocenti bugie su sé stesso, si fa passare per un milanese e dice di essere un doppiatore. Ma fortunatamente questo non intacca il giudizio di Cecchetto, il quale propone al giovane speaker un lavoro a Radio Deejay. Lì incontra molti futuri volti conosciuti come Fiorello, Gerry Scotti e persino Jovanotti. In seguito alla crescita esponenziale di Radio Deejay e il passaggio a Radio Capital, finalmente Amadeus approda in televisione.

TRA MEDIASET E RAI – Conclusa l’esperienza in radio, Amadeus inizia in casa Mediaset con 1,2,3 Jovanotti, e Buona Domenica. Dopo aver maturato esperienza nei quiz pomeridiani, sostituendo Gerry Scotti in Il Quizzone, cambia squadra e viene accolto dalla Rai. Per quest’ultima conduce Quiz Show ad Azzardo, L’Eredità, dove conosce l’attuale moglie, la showgirl Giovanna Civitillo, e in seguito Domenica In. Giovanna Civitillo è la seconda moglie di Amadeus, il conduttore è stato infatti sposato dal 1993 al 2007 con Marisa di Martino. All’epoca il testimone di nozze fu l’amico Fiorello. Da questo matrimonio è nata anche Alice, nel 1997.

LA CRISI E LA LENTA RINASCITA – Dopo l’ormai famoso litigio con il partecipante a L’Eredità, Pedro, Amadeus torna da Mediaset, ma così facendo commette uno sbaglio. Insuccesso dopo insuccesso i programmi che dirige non sfondano e quindi tempo di dire definitivamente addio alla società di Berlusconi. Il ritorno alla Rai è lungo e travagliato, ma dopo un duro lavoro, Amadeus riesce a riconquistare il pubblico italiano e pertanto diventa la scelta più ovvia come presentatore della nuova edizione di Sanremo.