Attenta Inter! Pep cerca il suo baluardo difensivo e l’obiettivo è Skriniar!

0
Skriniar, Inter, mercato
Skriniar in azione contro lo Zenith . Foto Wikipedia

Non basta la fine del mercato appena passata e una campagna acquisti faraonica per saziare la fame di vittoria di Pep Guardiola e del suo Manchester City. Il tecnico spagnolo è alla continua ricerca di uomini per rendere la sua squadra una vera potenza calcistica. Il nuovo obiettivo sembra essere il difensore sloveno Milan Skriniar, baluardo difensivo interista ed ex Samp.

L’ex allenatore di Barcelona e Bayern Monaco si dice preoccupato della situazione riguardante i suoi attuali centrali difensivi. Il francese Laporte rimarrà fermo ai box per molti mesi dopo l’operazione al ginocchio destro della settimana scorsa. Stones, anch’egli alle prese con guai muscolari che lo assillano da agosto, non pare dare le necessarie garanzie. A loro, infine, si unisce l’argentino Otamendi, che fatica tremendamente a trovare condizione e continuità in questa stagione.

Ecco perchè il manager degli “SkyBlue” continua, a un mese dalla fine del calciomercato inglese a sondare il terreno per rinforzare una difesa che non versa in buono stato. Il nome che più di tutti rimbalza tra gli addetti ai lavori e le testate giornalistiche in queste ore è quello di Skriniar, ventiquattrenne centrale interista. Non è la prima volta che il giocatore viene affiancato ai blue di Manchester. Già in passato i sudditi di sua maestà ci provarono, incassando però il fermo diniego della società nerazzurra.

Perchè non si può fare…

Nonostante l’assalto andato a vuoto in più di qualche occasione, i Citizens sono pronti a riprovarci nella prossima sessione di mercato invernale. Marotta e Conte continueranno a difendere alacremente il loro tesserato eppure negli ambienti vicini agli inglesi sembra che ci sia un certo ottimismo in società. Pare che l’offerta che Guardiola ha pronta per tentare società e giocatore sia di quelle irrinunciabili.

…e perchè invece potrebbe essere un addio

Inoltre l’Inter combatte da tempo con una profonda crisi finanziaria che grava sulle casse e sulle future scelte di mercato. Le sanzioni legate al FPF degli scorsi anni sono state evitate grazie al sacrificio di una Primavera piena di campioncini che ora crescono altrove. La mancata cessione a titolo definitivo di Icardi e il peso dei nuovi acquisti potrebbero portare la società a valutare cessioni eccellenti. Per un’offerta monstre anche un pilastro della formazione di Conte potrebbe dover dire addio alla permanenza in nerazzurro.