Bologna-Milan, Deulofeu ripaga Montella con una performance da campione

Milan-Deulofeu, è amore eterno. Aiuta la squadra, scheggia la traversa su punizione ma serve Pasalic con un ottimo assist. Le preoccupazioni di perderlo a giugno o le speranze di riaverlo indietro.

0
Logo Milan
Logo Milan

Deulofeu ripaga la fiducia di Montella e i tifosi

Deulofeu ieri ha ripagato la fiducia accordatagli da Montella che lo ha schierato in attacco sapendo che il giocatore sa esattamente come muoversi e la strategia da adottare in campo con il Milan. L’attesa di vederlo giocare per i tifosi è terminata ieri sera contro il Bologna, al quale Pasalic ha segnato un’ottima rete su assist di Deulofeu. Un vero gol da fuoriclasse per Pasalic ma l’assist è straordinario.

Dopo averlo testato in allenamento Montella si era detto certo che Deulofeu sarebbe stato all’altezza del Milan. Una previsione dell’allenatore completamente azzeccata viste le sue capacità in attacco e centrocampo, nel quale il giocatore era sempre presente. Con una performance del genere ora tutti lo vorranno soffiare ai rossoneri.
Significativo ieri l’abbraccio tra Montella e Deulofeu il quale aveva sempre creduto nel progetto portato avanti dal Milan in questa stagione.

Milan, attesa per la decisione dell’Everton sul futuro di Deulofeu

Milan questione allenatore
Adriano Galliani, ad del Milan

Dopo la partita disputata contro il Bologna il Milan ha paura di perdere un giovane fuoriclasse già a fine stagione. Deulofeu è di proprietà dell’Everton con il quale Galliani, per conto del Milan, si era accordato per un prestito secco senza diritto di riscatto, cosa che favorisce soltanto la squadra inglese nel caso dovesse rientrare nei piani in Premier League l’anno prossimo oppure in caso di vendita del giocatore. L’Everton riuscirebbe ad incassare molto di più rispetto ad oggi.

Galliani, perciò, da ieri sera si è messo in contatto con i dirigenti dell’Everton per capire se fosse possibile una variazione del contratto da prestito secco a diritto di riscatto, fino al 2018 possibilmente, così da poter mettere in pratica le procedure per l’acquisto dell’intero cartellino del giocatore.