Calciomercato, Ag. Gabbiadini: “Se non si scende a 16-18 milioni di richiesta, si rischia il bagnomaria”

0

Dopo settimane di silenzio assoluto, torna a parlare l’agente dell’attaccante del Napoli Gabbiadini, Silvio Pagliari, lo  fa durante la trasmissione “radio Crc”, il quale dice (riferendosi a De Laurentiis) queste parole: “Se non si scende a 16-18 milioni di richiesta, si rischia il bagnomaria“. Oramai è noto a tutti che club di Premier League (Southampton, West Bromwich, Leicester e Watford) siano sulle tracce dell’ex Sampdoria ormai da parecchi mesi. Ma il presiedente del club partenopeo non ha nessuna intenzione di abbassare le pretese (per lasciar partire il giocatore i club interessati devono presentare un’offerta di 20 milioni più 2 di bonus). L’obiettivo del patron azzurro è quello di andar a “guadagnare” sulla cessione del classe ’91, sopratutto dopo le ottime recenti prestazioni in Campionato e Coppa Nazionale contro Fiorentina, Sampdoria e Spezia. Le ultime squadre che si sono “aggiunte” alla lista per tentar di “stappare” Gabbiadini al Napoli sono state il Milan (ma un’eventuale offerta sarebbe arrivata solo nella sessione estiva), la Fiorentina (per rimpiazzare un “eventuale buco” lasciato da Kalinic che però non è più partito)  e un club Cinese (secondo il sito online di “Tuttomercatoweb” il Tianjin di Fabio Cannavaro dopo il “no” del croato della viola pare che si sia “piombato” sull’attaccante bergamasco).  Quindi la questione “Gabbiadini” è tutt’altro che conclusa per il presidente azzurro ma anzi rischia di andare per le lunghe, rischiando per i tifosi di “rivivere” un “Higuain-bis” anche se questa volta la Juventus non centrerà nulla con il rompicapo che si sta venendo a creare con il tiro e molla del presidente del Napoli.