Calciomercato Juve, Edinson Cavani a gennaio è realtà!

L'agente D'amico spiega che una volta volato a Manchester, CR7 avrebbe liberato sicuramente Cavani che a quel punto si sarebbe potuto accordare proprio con la Juventus per uno sliding doors in piena regola.

0
Cavani, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43895874
Cavani, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43895874

Perso Cristiano Ronaldo nelle battute finali del calciomercato estivo la Juventus è corsa ai ripari ingaggiando in prestito l’ex Moise Kean, una scelta che però non sembra trovare grandi favori tra gli addetti ai lavori così come tra i tifosi. Il giocatore, il cui cartellino è ancora detenuto dall’Everton, è arrivato a Torino fondamentalmente da tappabuchi e difficilmente farà vedere numeri e classe come quella mostrata negli ultimi tre anni da CR7.

Eppure c’è già chi, a poche ora dalla chiusura della sessione di mercato, pensa che il vero obiettivo di bianconeri una volta perso il portoghese potesse essere una delle vecchie conoscenze del calcio tricolore che a causa dell’uragano Ronaldo ha perso allo United il posto in squadra così come il numero dietro alla maglietta. Si tratterebbe di Edinson Cavani, bomber di razza che dal 2007 al 2013 ha fatto gioire le platee di Palermo e Napoli.

L’uruguayano, come anticipato, non avrebbe gradito l’arrivo in squadra dell’asso di Madeira e vede le ogni giorno che passa le proprie chance di giocare ridursi sempre di più. Una condizione che a 34 anni potrebbe coincidere con una sorta di pre-pensionamento, seppure in un top club come il Manchester United.

Da qui l’idea di una seconda giovinezza in Italia, proprio tra le fila della Juventus, rimasta orfana di Ronaldo e con la necessità urgente di trovare un terminale offensivo di peso lì davanti. A spiegare meglio la situazione ci avrebbe pensato il super agente Andrea D’amico che raggiunto dai cronisti di Tuttosport avrebbe dichiarato: “Quando ho visto che Ronaldo andava allo United anziché al Psg ho pensato che potesse muoversi Cavani. A questo punto vediamo come vanno le cose da qui a gennaio, o giugno. Quello di Cavani poteva essere un acquisto sensato per la Juve!”.

Il contratto in scadenza a giugno 2022 sarebbe facilmente aggirabile con un’offerta anche minima da parte della Juventus. Il vero nodo però sarebbe l’ingaggio che attualmente gravita attorno agli 11 milioni e mezzo di euro. La strategia giusta potrebbe essere quella di spalmare tale cifra su almeno un paio d’anni riconoscendo all’uruguayano 6 milioni di euro annui più premi.