mercoledì, Aprile 17, 2024
HomeSportCalcioCalciomercato Napoli, il vero colpo del Napoli è stata la conferma di...

Calciomercato Napoli, il vero colpo del Napoli è stata la conferma di Koulibaly

La Serie A, in questa sessione di mercato, ha visto andare via molti campioni come Lukaku, Hakimi, De Paul, Donnarumma e infine CR7. La crisi economica legata al Covid-19 ha colpito profondamente i club italiani, ed oramai sono pochi i fuoriclasse presenti in italia: uno su tutti è Koulibaly. La sua permanenza rappresenta una vittoria sia per il Napoli, che per lo stesso calcio italiano, il quale tiene ancora  alto il valore del nostro calcio.

Non era scontato che il senegalese potesse ancora rimanere all’ombra del Vesuvio. Sono tre anni consecutivi che la società azzurra resiste alle tentazioni europee, anche se quest’anno De Laurentiis sarebbe stato più che disposto a cederlo per una cifra intorno ai 50/60 milioni. Quest’anno però, pare che nessun club voleva raggiungere tale cifra, ma ciò non toglie che di interessamenti più che concreti ci sono stati.

Lo stesso Luciano Spalletti, durante il ritiro estivo, aveva dichiarato che se il colosso azzurro fosse rimasto, ciò rappresentava un grande acquisto. Una sua vendita avrebbe rappresentato un grosso ostacolo per il raggiungimento dell’obiettivo minimo stagionale: il ritorno in Champions League.

Kalidou Koulibaly viene da due stagioni molto altalenanti, a causa anche di alcuni acciacchi fisici. Senza le sue certezze, la difesa napoletana in questo biennio ha traballato molto, causando un 7° e 5° posto. In questo inizio di campionato invece, sembra che il tecnico di Certaldo abbia rigenerato il franco-senegalese, fornendo due ottime prestazioni. La speranza di tutti i tifosi e non solo, è quella di poter ammirare di nuovo le prestazioni del “vecchio Koulibaly”.

L’unico stonatura è la Coppa D’Africa. Infatti il difensore partenopeo dovrà partire con la propria nazionale per affrontare questa competizione continentale che comincerà il 9 gennaio. La fase a gironi terminerà il 20 gennaio, e se la sua nazionale non dovesse superarla, allora Koulibaly salterà solo le partite contro la Sampdoria e Bologna. Altrimenti la finale sarà il 6 febbraio e lì si dovrà vedere dove arriveranno i “I Leoni della Teranga”. La preoccupazione rimane la stanchezza accumulata dalla competizioni e magari eventuali infortuni, che potrebbero tener fuori il campione azzurro più del dovuto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME