Champions League ad Agosto, Juventus e Napoli potrebbero scendere in campo il 7 o l’8

L'ipotesi emersa nelle ultime ore per completare la Champions League

0
Champions League, fonte Flickr
Champions League, fonte Flickr

Il calcio studia come ripartire dopo l’emergenza coronavirus. La priorità è quella di portare a termine nel più breve tempo possibile sia i campionati che le coppe, ad annunciarlo è il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, in una lunga intervista al Corriere della Sera. Ecco un estratto delle dichiarazioni:

“La priorità è la salute di tifosi, giocatori e dirigenti. Sono ottimista di natura, credo ci siano opzioni che ci possono permettere di ricominciare campionati coppe e portarli a termine. Potremmo dover riprendere senza spettatori, ma la cosa più importante credo sia giocare le partite.

In tempi così duri si porterebbe alla gente felicità e un certo senso di normalità anche se le partite saranno solo in tv. È presto per dire che non possiamo completare la stagione. L’impatto sarebbe terribile per club e leghe. Possiamo terminare, ma dobbiamo rispettare le decisioni delle autorità e aspettare il permesso per tornare a giocare”.

Champions League ad agosto? “Dipende da quando si riprenderà, se possiamo farlo abbastanza presto, campionati e coppe europee potrebbero disputarsi in parallelo. Non c’è una data limite per le finali di coppa. Dipende tutto da quando ricominceremo a giocare”.

IPOTESI – Al momento l’idea più accreditata per concludere la Champions sarebbe quella di disputare il resto della competizione ad agosto. Restano da completare gli ottavi di finale, che potrebbero disputarsi intorno al 7 o l’8 agosto, con Juve e Napoli che scenderebbero in campo rispettivamente contro Lione e Barcellona. L’andata dei quarti si giocherebbe l’11 e il 12, ritorno 14 e 15. Le semifinali il 18-19 e il 21-22 mentre la finale di Istanbul il 29 agosto.