Coronavirus in Campania: contagiati 1 su 4 con la variante Delta

0

Il Coronavirus, nonostante l’avanzata della campagna vaccinale, continua a preoccupare. Certo, i casi sono notevolmente diminuiti, complice sicuramente la bella stagione e i vaccini che sono stati fatti prima alle persone anziani e a coloro che vengono ritenuti ”fragili”.

Le varianti, però, sono sempre dietro l’angolo, portando preoccupazione in tutta la Penisola, che la prossima settimana è pronta per diventare interamente zona bianca. Ricordiamo che questa zona è stata fatta solo in Sardegna durante l’inverno e prevede un deciso allentamento delle misure di contenimento.

Un nuovo decreto, tra l’altro, ha previso che, nelle regioni in zona bianca dal 28 giugno 2021 potranno passeggiare senza mascherina all’aperto, ma solo se non sono previsti assembramenti e se la situazione in strada è abbastanza tranquilla da permettere il comune distanziamento di almeno un metro tra le singole persone.

CASI DI VARIANTE DELTA IN CAMPANIA – Come già dichiarato, la variante Delta, che sta preoccupando tutta l’Inghilterra, inevitabilmente è giunta anche in Italia e in Campania, dunque. Stando ad alcuni dati riportati dal sito web ”Calcio24”, a seguito delle attività svolte ogni settimana dal piano di sorveglianza genomico della Regione Campania, condotto dall’Azienda ospedaliera dei Colli, ossia dall’ospedale Cotugno e Tigem, sono stati esaminati 321 campioni di persone risultate positive al Coronavirus.

Tra questi, sono risultati 170 varianti inglesi, 82 varianti indiane, 36 varianti brasiliane, sei varianti brasiliane e 23 europee. Sono state fatti anche degli esami per capire lo stato vaccinale dei soggetti risultati positivi.