venerdì, Giugno 21, 2024
HomeSportCalcioCoronavirus, Ravezzani: "Voci insistenti di un altro giocatore contagiato in Serie A...

Coronavirus, Ravezzani: “Voci insistenti di un altro giocatore contagiato in Serie A oltre a Rugani”

Alla fine, il Coronavirus ha colpito anche il mondo del calcio. Il primo contagiato in Serie A è un calciatore della Juventus, Daniele Rugani. Questo il comunicato della società bianconera: “Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico. Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui“.

Una situazione che sicuramente porterà alla sospensione del campionato italiano per un tempo maggiore rispetto a quello previsto. Nelle ultime ore, il direttore di Telelombardia, Fabio Ravezzani, ha scritto su Twitter un messaggio preoccupante: “Voci insistenti di un altro giocatore molto importante contagiato in serie A oltre a Rugani”.

Ricordiamo che proprio Ravezzani, poco prima dell’annuncio della società bianconera, aveva rivelato il tampone positivo del difensore bianconero e il possibile stop della Serie A almeno per le prossime quattro settimane. Su questa situazione, infatti, non si ha alcuna voglia di scherzare e di diffondere notizie senza una conferma.

Dopo la notizia, il difensore Daniele Rugani ha voluto rassicurare tutti con questo messaggio: ““Avrete letto la notizia e per questo ci tengo a tranquillizzare tutti coloro che si stanno preoccupando per me, sto bene. Invito tutti a rispettare le regole, perché questo virus non fa distinzioni! Facciamolo per noi stessi, per i nostri cari e per chi ci circonda”.

In casa Juventus, comunque, vi è preoccupazione e le misure di cautela sono state estese a tutta la squadra. Stessa decisione è stata presa da parte dell’Inter che ha affrontato la società bianconera nei scorsi giorni. Come riportato dal portale AreaNapoli.it, la notizia della positività di Daniele Rugani ha preoccupato molto l’ambiente bianconero, in primis Maurizio Sarri. L’ex allenatore del Napoli, infatti, durante la tournèe in Cina la scorsa estate, si ammalò di una polmonite che lo portò a restare fuori dal campo per diverse settimane. Soprattutto l’allenatore, quindi, dovrà prendere tutte le precauzioni del caso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME