Covid, nuova ordinanza a Giugliano: prorogate misure restrittive fino al 15 dicembre

0

Nei prossimi giorni, secondo le ultime indiscrezioni, la Campania dovrebbe cambiare colore e passare da zona rossa a zona arancione. La situazione, però, soprattutto in alcune città, è ancora preoccupante. Per questo motivo, alcuni sindaci stanno già prorogando le misure comunali attualmente in vigore, le quali sono più restrittive rispetto a quanto previsto dalla zona arancione.

Ad annunciare tale decisione è Nicola Pirozzi, sindaco di Giugliano, il quale ha emanato una nuova ordinanza la quale va a prorogare le misure attualmente in vigore: chiusura di spiagge e piazze, divieto di fumo nelle aree pubbliche in tutte le ore del giorno, chiusura al pubblico di alcuni pubblici esercizi dalle ore 18 alle ore 5, divieto di circolazione per i minori di 18 anni dalle 18 alle 22 ed obbligo di utilizzare le mascherine.

Questo uno stralcio dell’ordinanza: “Allo scopo di fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio comunale, si prolungano fino al 15 dicembre 2020 le misure previste dall’ordinanza n.3, allo scopo di scongiurare gli assembramenti sociali. Si continua a raccomandare il distanziamento sociale (distanza di sicurezza interpersonale) e l’uso della mascherina, accompagnato dal divieto di fumare e di consumare cibi e bevande in strada“.

Il provvedimento (ordinanza n.10) firmato dal sindaco Nicola Pirozzi arriva in considerazione dell’esito della riunione del Centro Operativo Comunale (COC). A fronte dell’elevato numero di decessi che si è registrato nell’ultima settimana e onde non vanificare gli obiettivi fissati con l’ordinanza sindacale n. 3 del 09 novembre, infatti, il sindaco Pirozzi ritiene necessario prorogare le misure già adottate fino a tutto il 15.12.2020“.

La città di Giugliano, quindi, sarà blindata almeno fino al prossimo 15 dicembre. Se la situazione non migliorerà, è facile immaginare anche le feste natalizie con queste restrizioni.