Daniel Alves: il “Picasso” della Juventus criticato ingiustamente

0

Quando la Juventus acquistò Daniel Alves, praticamente tutti gli addetti concordarono: è uno dei migliori terzini destri del mondo (se non il migliore) un po’ avanti con l’età. Proprio su questo secondo punto, infatti, si sta incentrando la gestione di Allegri del fortissimo esterno brasiliano che, in sole 7 partite ha segnato 2 reti tra campionato e Coppe (più un “quasi” goal contro il Palermo). Com’era prevedibile, però, il brasiliano non sta giocando tutte le partite e, anzi, è molto soggetto al turn over.

Le critiche ingenerose nella sfida contro il Lione, però, hanno fatto sorgere più di un interrogativo in casa Juventus. Diciamolo apertamente: quella contro il Lione è stata la prima partita – dopo due mesi – in cui Daniel Alves è stato veramente messo in difficoltà. Senza drammatizzare, si può dire semplicemente che può capitare. Il tutto è stato rimarcato anche dal fatto che a decidere la partita è stato Cuadrado: al momento, proprio la riserva dell’ex terzino del Barcellona. Al momento, però, è davvero prematuro bocciare Daniel Alves.