Il guerriero Felipe Melo entra in scivolata e chiarisce: “Più che felice di essere all’Inter. Tante falsità dette su di me…”

0

Settimana di Coppe Europee. Affare per determinate squadre italiane, ma non per l’Inter. Il club nerazzurro ha un solo obiettivo in vista della prossima stagione: la Champions League. Non si può prescindere da essa. L’amara sconfitta di Firenze ha decisamente complicato i piani sotto questo profilo, ma nulla è perduto. Tuttavia, Mancini deve risollevare una squadra apparsa troppo fragile nelle ultime gare. Uno che potrebbe far comodo, almeno sotto il profilo della grinta e dello spessore fisico è certamente Felipe Melo. Il centrocampista brasiliano, reduce da una prima parte di stagione tutt’altro che esaltante, si è concesso al mensile Calcio2000. Nonostante le voci di mercato degli ultimi giorni sul suo conto, sempre più insistenti, le sue parole risuonano, orgogliose, all’orecchio di ogni tifoso nerazzurro. “Ho sempre voluto venire qui a Milano e sono contento che il mio desiderio si sia realizzato. Mancini mi voleva a tutti i costi e lo ringrazio per questo. Su di me si sono dette tante falsità, come, ad esempio, le parole che mi hanno attribuito su Higuain (‘me lo mangio’, ndr). Mai dette quelle cose. Io non sono cattivo, sono soltanto pronto a tutto pur di aiutare la mia squadra. E’ una cosa diversa. Sono perfino amico di Balotelli. Il mio primo grande club è stata la Fiorentina. Conservo ricordi bellissimi lì, così come alla Juve. Ho imparato molto e mi sono tolto belle soddisfazioni. Voglio farlo anche all’Inter“.