Il rinvio di Juve-Napoli accende la rabbia bianconera: “Decisione che favorisce il club di De Laurentiis”

Lo slittamento del mach di campionato tra Juve e Napoli avvantaggerà il club di De Laurentiis che potrà recuperare tutti i giocatori impegnati in Coppa D'Africa.

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

Si va verso un sempre più probabile rinvio per il big match che il prossimo 6 gennaio avrebbe messo di fronte Juventus e Napoli nella prima giornata del girone di ritorno. Anche se la Lega non si è ancora espressa in modo univoco sulla cosa, pare proprio che il calendario delle due squadre verrà riformulato, facendo slittare l’incontro in un giorno non ben definito di febbraio.

A far propendere la Lega per il rinvio è il concomitante incontro tra la Juventus e l’Inter che il prossimo 5 gennaio si contenderanno la Supercoppa Italia allo stadio San Siro. La sfida, precedentemente organizzata per essere disputata a Riyad negli Emirati Arabi. L’evolversi però della pandemia di coronavirus nel paese e le difficoltà di provvedere alla sicurezza dei club in una trasferta piuttosto complicata ha fatto tramontare definitivamente l’ipotesi mediorientale.

Da quanto, infatti, si può leggere sulla Gazzetta dello SportIn queste ore si sta concretizzando l’ipotesi che Inter-Juventus si possa giocare il 5 gennaio a San Siro. La scelta causerebbe, in tema di calendario di Serie A, uno slittamento della sfida tra Juventus-Napoli e Bologna-Inter”. 

“Le due partite – continua la Gazzetta – sarebbero recuperate più avanti, tenendo anche presente che a gennaio entra in scena anche la Coppa Italia, con l’ingresso delle big dagli ottavi del 12 e 19 gennaio”. E allora cosa ne sarebbe di Juventus-Napoli?

L’ipotesi più accreditata è quello di una riprogrammazione dopo il 10 febbraio, alla fine, cioè, della Coppa D’Africa una competizione che priverà il Napoli di titolari come Koulibaly, Anguissa e Osimhen. Ed è proprio questo che accende la rabbia dei tifosi bianconeri che vedono nello slittamento del match una decisione a totale vantaggio del club di De Laurentiis.