India, autista di autobus ucciso da un meteorite

0

C’era una probabilità su 700.000 che accadesse, ed è accaduto a Vellore, città nel sud dell’India. Un uomo di nome Kamaraj, autista di autobus, sabato 6 intorno alle 8:30 è stato colpito da un corpo celeste che lo ha ucciso. Una forte esplosione (con un’onda d’urto che ha causato la rottura dei finestrini di alcune macchine e delle finestre di un edificio) registrata nei pressi di un campus universitario della città, aveva fatto pensare subito che si trattasse di un attentato, ma più tardi gli agenti di polizia hanno stabilito che così non era, dal momento che nella buca, profonda circa 80 centimetri, non sono state trovate tracce di esplosivo, ma è stato rinvenuto poco distante dalla zona d’impatto un pezzo del corpo celeste che ha causato la morte dello sfortunato autista. Questa è la prima volta nella storia che un meteorite colpisce un uomo e lo uccide, secondo gli astronomi la possibilità di essere colpiti da un meteorite è 1 su 700.000.

Certo non è la prima volta che un meteorite si schianta sulla Terra, o che comunque si avvicina ad essa. Ma questo è probabilmente il primo caso documentabile in cui a perdere la vita è un essere umano. Il caso più eclatante della storia moderna ci riporta al 2013 quando in Russia, a Chelyabinsk, un grosso meteorite è esploso nell’impatto con l’atmosfera provocando seri danni a centinaia di edifici e ferendo circa un migliaio di persone.