Inter, all-in su Lukaku: offerti 67 milioni e ora il Manchester tentenna

0
Lukaku
Romelu Lukaku, giocatore belga del ex Manchester United ora all'Inter. Fonte Flickr

L’Inter non molla la presa sul grande obiettivo di questa caldissima sessione estiva di mercato. Romelu Lukaku è sempre l’indiziato numero uno per vestire a breve la maglia nerazzurra. L’accordo col giocatore è pressoché dato per fatto. L’unico scoglio rimasto è la dura ostruzione dei “Red Devils” che continuano a sparare altissimo per il suo cartellino.

E’ notizia di queste ore che sia Marotta che Ausilio non accompagneranno la squadra nella lunga tournée asiatica ma resteranno a Milano per occuparsi della trattativa fino alla sua conclusione. Se al ritorno della squadra non saranno riusciti ad arrivare al gigante belga, allora saranno valutate nuove alternative.

E’ quasi certo che nei prossimi giorni i due dirigenti intensificheranno i contatti con gli omologhi inglesi e proveranno a convincerli della cessione con un’offerta davvero allettante. E’ stata la redazione di Sky Sport a riportare la notizia, presto ripresa da numerose altre testate.

Dopo il secco rifiuto alla proposta di un prestito oneroso di due anni con obbligo di riscatto, l’Inter sottoporrà all’entourage dirigenziale britannico un’offerta da 67 milioni di euro cash.  In cuor loro i due dirigenti sperano di riuscire a incassare quella cifra dalla cessione di alcuni giocatori attualmente in rosa. Il primo indiziato resta quell’Icardi che ormai vive da separato in casa e che si allenerà da solo fino a nuovo ordine alla Pinetina.

La soluzione proposta dall’Inter segnerà una degli ultimi rilanci per l’affare Lukaku. Zhang e soci non si spingeranno oltre al pagamento di quella cifra (peraltro in un’unica soluzione). Il Manchester Utd pare abbia gradito lo sforzo interista, eppure continua a chiedere quegli originari 86 milioni della valutazione di inizio giugno. La battaglia è ancora apertissima.