Inter, fine della campagna di Russia per Joao Mario: su di lui diversi top club

0
Joao Mario
Joao mario con la maglia della Selecao portoghese. Foto Wikimedia Commons

A dispetto di quanto auspicato dal patron e dall’allenatore della Lokomotiv Mosca, difficilmente le strade del club russo e di Joao Mario torneranno a incontrarsi in futuro. Con il match vinto contro l’Ural di ieri finisce la Prem’er Liga e con essa anche l’avventura del portoghese in prestito dall’Inter. Nessun riscatto verrà applicato sul cartellino che tornerà a totale disposizione dei nerazzurri.

Eppure per il lusitano, campione d’Europa nel 2016, il ritorno a Milano sarà soltanto una tappa verso una nuova esperienza professionale diversa dalla Serie A. Conte già a suo tempo aveva espresso parere negativo sul giocatore e di certo non rivedrà la sua decisione che sembrava già definitiva la scorsa estate. Sarà cessione e i proventi dell’operazione serviranno per finanziare una campagna acquisti che si preannuncia ricchissima.

La notizia non sembra sconvolgere per nulla l’entourage del fantasista che invece già da tempo è alla ricerca di una nuova casa per il proprio assistito. Impresa non certo impossibile a sentire quanto dichiara lo stesso Joao Mario.

” Fortunatamente la stagione è stata positiva – esordisce il portoghese – ed è culminata nella qualificazione della squadra alla fase a gironi della prossima edizione della Champions League. Ora passerò qualche giorno di vacanza e penserò al mio futuro”, chiosa Joao Mario al termine del match.

Poi la rivelazione circa il suo futuro. “Il mio legame con la Lokomotiv Moscow termina qui. Ho saputo attraverso i miei rappresentanti che c’è interesse da parte di diversi grandi club europei, quindi studierò con calma il prossimo passo della mia carriera”. Entusiasmo da parte del giocatore ma anche da parte dell’Inter che per lui nell’agosto 2016 spese ben 40 milioni di euro per soffiarlo alla concorrenza. La speranza è di rientrare di parte di quella spesa al più presto possibile. Conte aspetta con ansia i suoi agognati rinforzi.