Juve, da una vecchia frase di Pirlo spunta la suggestione Isco

0
Isco. Real Madrid, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43902703
Isco. Real Madrid, fonte By Football.ua, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=43902703

C’è aria di rivoluzione in casa di Juve. Dopo l’esonero di Maurizio Sarri e l’ingaggio – a sorpresa – del debuttante Andrea Pirlo nel ruolo di allenatore, si prospetta una rifondazione anche nella rosa dei giocatori.

Uno dei reparti che necessita di maggiori innesti appare sicuramente il centrocampo, pochi decisivo e a corto di goal in questa stagione. A tal proposito non sono sfuggite le parole pronunciate da Pirlo lo scorso anno, successivamente alla sconfitta della Juve in Champions per meno dell’Ajax.

“Se si vuole vincere la Champions League serve uno come Isco. La chiave è a centrocampo, hai preso Ronaldo ma devi trovare il modo di innescarlo al meglio”. Queste le parole del “Maestro”.  Ma è  davvero possibile l’ingaggio dello spagnolo per la Juve?

Secondo ilbianconero.com, l’ingaggio da 7 milioni di euro l’anno dell’ex trequartista del Malaga non sarebbe un grosso problema per le casse della Vecchia Signora: l’ostacolo risulterebbe, invece, il costo del cartellino, nonostante con il ritorno di Zidane Isco non sia stato un titolare inamovibile, totalizzando appena 1600 minuti in campo in questa stagione.

Riusciranno Paratici, Cherubini e Nedved ad accontentare il neo mister Andrea Pirlo?