Juventus, per il dopo Morata c’è anche Pavoletti

0

Fra i tanti nomi per il dopo Morata in casa Juve, fra cui anche il ritorno di Tevez, si aggiunge quello di Leonardo Pavoletti, punta del Genoa, autore di ben 14 goal in 25 partite lo scorso anno (avendo anche diversi infortuni) e da gennaio a giugno 2015 6 reti in 10 partite. Un attaccante, insomma, di quelli che servono davvero alla Juventus: nel pieno della maturità calcistica, italiano, che ha fatto la gavetta e ha dimostrato di saper segnare.

Del resto, Pavoletti è stato ad un passo dal partecipare al campionato europeo nell’Italia di Conte ma quest’ultimo gli ha preferito Pellè. Poco male, comunque, poiché le caratteristiche di “Pavoloso” non sono affatto in discussione e sul campo ha dimostrato di meritare la possibilità di misurarsi in una grande squadra dove tutto è più complicato. Inoltre, la rabbia di Preziosi per l’inserimento del Milan che ha acquistato Lapadula può far pensare ad una possibile cessione dell’ex attaccante del Sassuolo. Inoltre, a Genova non ci sarà il suo mentore: Gian Piero Gasperini, che l’ha sempre difeso anche nei momenti difficili.