domenica, Giugno 23, 2024
HomeSportCalcioJuventus multata per la cessione di Benatia a causa di una clausola...

Juventus multata per la cessione di Benatia a causa di una clausola anti-club italiani: i dettagli

Nella sessione invernale di calciomercato del 2019, il difensore Benatia si trasferì dalla Juventus all’Al Duhali. Nulla di anomalo ovviamente nella notizia, anche oramai datata. Nelle ultime ore però la trattativa è ritornata sotto la luce dei riflettori poiché oggetto di una multa inflitta ai danni della società bianconera.

Il motivo? Nel contratto della cessione del difensore, la Juventus aveva inserito una clausola ‘anti-club italiani’. Firmando quest’ultima la squadra araba si impegnava a non vendere Benatia a parecchie club italiani, tra cui Napoli, Milan, Lazio, Inter e Roma. Nella lista figurava inoltre anche una squadra d’oltralpe, il PSG.

Una clausola ovviamente illegale che è costata una sanzione economica alla Juventus. La società torinese ha dovuto pagare una multa di 40mila franchi svizzeri, sentenziata dalla Fifa il 20 settembre 2019.

La questione è stato molto poco trattata dai vari media ma evidenzia bene alcune dinamiche operative usuali in casa Juve. Strategie simili si sono viste ad esempio anche nelle ultime annate, quando i bianconeri hanno sistematicamente prelevato i migliori giocatori dalle dirette rivali italiane.

Oltre a rinforzarsi così la Juventus pensa spesso ad indebolire le rivali italiane, immischiandosi spesso nelle operazioni di mercato altrui. Pratiche legittime da regolamento; altre, come quella che ha riguardato la cessione di Benatia, molto poco lecite.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME