Juventus, Sarri vuole Jorginho: Ramsey possibile contropartita tecnica

0
Jorginho, fonte Wikimedia Commons
Jorginho, fonte Wikimedia Commons

La Juventus guarda all’imminente futuro e sta iniziando a preparare la prossima stagione. Nell’attuale campionato che sta per volgere al termine una debolezza bianconera è saltata all’occhio: un centrocampo non molto performante. Ecco allora che la dirigenza è pronta ad intervenire in maniera massiccia per rinforzare tale reparto.

In questa zona del campo un’operazione importante è già stata chiusa. Dal Barcellona arriverà il centrocampista brasiliano Arthur in cambio del regista bianconero Miralem Pjanic.

L’idea è però quella di prendere un altro regista. Per Maurizio Sarri il regista perfetto sarebbe Jorginho, allenato dal tecnico di Fligine sia a Napoli che al Chelsea. A riportare l’interessamento bianconero per il regista brasiliano vi è stato in queste ultime ore il Daily Express.

Secondo il media estero la trattativa potrebbe interessare un’altra contropartita tecnica, la quale potrebbe passare quindi dalla Juventus al Chelsea. Si tratta di Aaron Ramsey. Maurizio Sarri considera ora il calciatore come sacrificabile, soprattutto per il suo ruolo di trequartista che non è più previsto nel 4-3-3 bianconero.

Nel nuovo scacchiere della Juventus quindi il centrocampo potrebbe essere composto da Jorginho in cabina di regia, con Arthur e Bentancur ai suoi lati. La squadra di Sarri continua così a prendere forma, in un processo graduale di assimilazione di nuovi concetti.