La Juve non accetta le richieste dell’attaccante, rinnovo lontano: si pensa alla cessione

E' tempo di rinnovi in casa Juve, la società sta trattando con gli agenti di Mario Mandzukic, ma le richieste non convincono Paratici...

0
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500
Logo Juventus, Juve fonte By Interbrand (Milan, Italy) - Unknown, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=55074500,

E’ tempo di parlare di rinnovi in casa Juve, la dirigenza è al lavoro per prolungare il contratto di Mario Mandzukic, in scadenza nel giugno 2020. Il centravanti croato si è dimostrato uno degli elementi chiave della rosa bianconera e la società è disposta ad allungare l’accordo nonostante vada per i 33 anni.

L’intesa con Cristiano Ronaldo è perfetta, il portoghese ha fatto capire chiaramente che preferisce giocare in coppia con l’ex Bayern e anche sotto questo punto di vista si spiegano le continue esclusioni per Paulo Dybala, che quando è stato schierato dall’inizio ha giocato in una posizione più arretrata.

Stando a quanto riporta Tuttosport, la Juve vorrebbe prolungare il contratto di Mandzukic di una sola stagione, ma il problema sarebbe rappresentato dalla volontà dello stesso giocatore, che preferirebbe firmare fino al 2022.

Una soluzione di questo tipo non è gradita dalla Juventus, che sta lavorando per svecchiare la rosa e preferirebbe valutare il rendimento dell’attaccante di stagione in stagione. Al momento è tutto fermo, le parti sono distanti e l’accordo è lontano.

Se la situazione non dovesse sbloccarsi fino a giugno, l’ipotesi cessione sarebbe plausibile: Mandzukic piace molto allo United e ad altri club di Premier League. Vedremo se la Juve alla fine asseconderà le richieste del croato.