L’ammissione di Witsel:”Niente bugie: l’aspetto economico è stato importante”

0
Witsel fonte foto: Di Кирилл Венедиктов - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37017933
Witsel fonte foto: Di Кирилл Венедиктов - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=37017933

Alla fine è arrivata l’ammissione. Witsel ha detto no alla Juventus per i soldi. L’ex centrocampista dello Zenit, infatti, andrà a giocare Tianjin Quanjian e non alla Juventus. Ai microfoni di Premium Sport, però, è stato sincero.

Queste le sue parole, riportate da TuttoSport:”Non dirò bugie: l’aspetto economico è stato importante. Abbiamo un grande presidente, ambizioso che vuole fare grande il club. Ci sono calciatori come Pato e Giovani e il mercato non è chiuso. Il sogno per la prossima stagione è disputare la Champions League asiatica“. Lo sapevano tutti e ora l’ha ammesso anche lui. Per Witsel i soldi sono più importanti della possibile di giocare a calcio in campionati competitivi.