L’Inter che verrà punta sui giovani: Tonali è il primo sul taccuino di Marotta

0
Castrovilli
Beppe Marotta e Antonio Conte, a.d e allenatore dell'Inter. Fonte Youtube

Neppure una settimana dalla chiusura del calciomercato invernale che in casa Inter già si pensa a porre le basi per la squadra che verrà. Marotta e Conte lavorano in sinergia per costruire una squadra che possa offrire il giusto mix di esperienza e talenti in prospettiva. Ecco perché l’arrivo in società di veterani come Young ed Eriksen si punta ad arricchire la rosa con giovani dal futuro assicurato. Il nome finito in questi ultimi giorni in cima ai desideri del DS e del suo tecnico è quello di Sandro Tonali, playmaker nemmeno ventenne del Brescia.

Il profilo giusto

Il ragazzo cresciuto nel segno di un illustre nel suo ruolo (Andrea Pirlo), nonostante la giovane età, guida ormai da un paio d’anni le operazioni tattiche delle “rondinelle” e pare ormai pronto al grande salto. Lo stesso Mancini, selezionatore del gruppo azzurro, ha speso parole di stima sul talento di Lodi aggregandolo alla Nazionale Maggiore ormai in pianta stabile.

Le doti di visione di gioco e posizione del giocatore ne fanno uno dei migliori talenti nel ruolo e su di lui si stanno accendendo le luci anche di grandi club internazionali. Lo stesso presidente Cellino in una recente intervista ha dichiarato che sul suo tesserato c’era forte l’interesse di Real Madrid e PSG, non certo le ultime arrivate. Eppure è impossibile non menzionare anche la Juventus, squadra che per prima si interesso al fenomeno Tonali in occasione del suo debutto tra i professionisti in Serie B due anni fa.

L’Inter sembra leggermente in svantaggio nella corsa al talentino lodigiano ma grazie al grande lavoro sottotraccia dei suoi emissari può inserirsi ferocemente nella trattativa. Al momento, infatti, la Juventus sembra avere come primo obiettivo quel Jorginho che Sarri tanto vorrebbe ritrovare a Torino. La titubanza su quale obiettivo perseguire potrebbe alla fine costare il mancato accordo col bresciano a tutto giovamento dei nerazzurri. Marotta è già pronto!