Lionel Messi fa tremare il Barcellona, anche la Juventus in attesa

0
Fonte: Instagram

La relazione tra Lionel Messi e il Barcellona non era mai stata così in bilico come adesso. In questi giorni si è alzato un gran polverone per via della diatriba tra il numero 10 blaugrana e il direttore sportivo dei catalani Abidal. Il francese aveva puntato il dito contro i giocatori dicendo che alcuni di loro non volevano più Valverde, senza però fare nomi. Messi con una storia su Instagram è intervenuto esprimendo il suo disappunto e dichiarando che non è giusto puntare il dito contro il gruppo e non fare nomi in particolare.

Secondo quanto riportato da diversi media spagnoli, ci sarebbe nel contratto dell’argentino una clausola per terminare unilateralmente il suo contratto a fine stagione. Date le circostanze attuali, non è più impossibile che la pulga decida di esercitarla e lasciare il club che l’ha reso grande e che ha reso grande a parametro zero.

Anche l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport è intervenuta sulla questione: “A questo va aggiunto il generatore della Grande Paura, la clausola che permette a Leo di liberarsi, gratis a giugno. Questa grande crisi arriva con Messi che ha in mano un pezzo di carta che dice che sarà svincolato tra 5 mesi. Perché Leo ha chiesto e ottenuto una cosa del genere? Oggi Messi ha sulla testa una clausola da 700 milioni di euro. Unita all’età, 33 anni a giugno, lo stipendio, circa 100 milioni lordi all’anno, e alla sua fedeltà alla causa blaugrana hanno sempre fatto ritenere impossibile il suo addio al Barça”.

È logico, quindi, che tutti i grandi club europei stiano in attesa di capire cosa succederà per iniziare a piombare su di lui e offrirgli un contratto, presumibilmente l’ultimo della sua carriera vista la sua avanzatà età, milionario. La Juventus non starà di certo a guardare, anzi. L’idea di formare una super coppia da videogioco con Lionel Messi e Cristiano Ronaldo già sta stuzzicando le idee di Paratici e di Agnelli. Prima di iniziare questa trattativa tutta la dirigenza bianconera dovrà fare due conti e capire quanto quest’investimento può essere redditizio e se, soprattutto, ci sono le possibilità per portare Leo Messi in bianconero.