Lo stipendio di Gabigol crea problemi: Icardi non ci sta e rialza

0
Gabigol fonte foto: Wikipedia .- Fernando Frazão/Agência Brasil
Gabigol fonte foto: Wikipedia .- Fernando Frazão/Agência Brasil

Il calciomercato estivo dell’Inter è stato segnato dalla mancata cessione di Mauro Icardi al Napoli. Dopo i continui rifiuti delle offerte al rialza da parte del club di Aurelio De Laurentiis, tra i capitano dell’Inter e la dirigenza si fece una sorta di promessa, di patto per il rinnovo di contratto che gli avrebbe garantito un notevole adeguamento dell’ingaggio. La cifra di cui si parlava era intorno ai 5 milioni di euro. Si sarebbe chiuso il rinnovo senza problemi. Poi arrivano i regali di fine mercato di Suning con l’acquisto di João Mário e Gabigol. È proprio l’innesto del brasiliano a far scattare la polemica in casa Inter.

Inizialmente si vociferava di uno stipendio concesso all’ex Santos pari a 3 milioni di euro, finché l’agente del calciatore non ha rotto gli indugi provocando lo stesso effetto di un fulmine a ciel sereno. Wagner Ribeiro ha infatti dichiarato che il suo assistito guadagna esattamente 380mila euro al mese, pari al suo vecchio stipendio annuale con il Santos. Tale cifra, rapportata all’annualità significa 4,5 milioni di euro annui. Apriti Cielo. A quel punto il capitano Icardi ha ritenuto automaticamente archiviato il patto fatto con la società visto che voleva una cifra che gli garantisse lo statuto di leadership assoluta nello spogliatoio.

Icardi è attualmente il capocannoniere della Serie A con sei goal segnati in altrettante gare di campionato. I cinque milioni inizialmente richiesti ad agosto adesso sembrano una cifra decisamente non adeguata, considerando quanto percepisce il compagno Gabriel. Wanda Nara ancora non si è espressa sulla questione (come ha invece recentemente fatto su Twitter per sottolineare l’ingiustizia della mancata convocazione del marito-assistito in nazionale con l’Argentina). Le pretese dei due sono inevitabilmente salite e la chiusura del rinnovo non sarà fatta per meno di 6.5 – 7 milioni di euro, un rialzo considerevole per rimarcare chi “comanda” nello spogliatoio ma soprattutto nella rosa, essendo Icardi un calciatore giovane ma che ha comunque già segnato tantissimi goal in Serie A per l’età che ha. Sono attesi incontri tra Ausilio e Wanda per capire se ci sono i margini per trattare.