Luque, il dottore di Maradona: “Diego è fragile, ha un problema con l’alcol”

0
Diego Armando Maradona fonte foto: Di Armando Tovar from Mexico City, MX - Maradona, CC BY 2.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=2163720

Sul web, in questi ultimi giorni, è iniziato a circolare un video in cui Maradona, in uno stato psicofisico chiaramente poco lucido, balla la cumbia con la sua ex compagna Verònica Odeja. Durante la danza, il Pide de Oro finisce per denudarsi.

Indagini più approfondite delle immagini fanno risalire il videoclip a più di un anno fa, smentendo così le accuse mosse all’attuale tecnico del Gimnasia Plata. Del periodo contemporaneo di Maradona ha parlato però il suo dottore, il neochirurgo Leopoldo Luque. Ecco le sue parole rilasciate ai microfoni di America TV.

“Il momento per Diego è particolarmente difficile. Soffre per l’isolamento forzato dovuto alla quarantena e ha continui sbalzi d’umore: è molto fragile emotivamente”.

Quella del dottore è probabilmente una violazione della privacy dell’ex campione argentino, giustificata però dall’intenzione di voler difendere il suo paziente dagli attacchi e dalle calunnie che accusano Maradona di fare abuso di droga. Secondo le parole di Luque infatti, l’ex stella del calcio mondiale non fa più uso di sostanze stupefacenti, essendo finalmente uscito dal tunnel della dipendenza da cocaina.

“Ma c’è il problema dell’alcol: quando beve, la fragilità e l’instabilità emotiva emergono prepotentemente in maniera ingestibile. Beve e cede emotivamente. È su questo che stiamo lavorando”.