Milan, Montella è vicinissimo: arriva l’ok di Berlusconi

Milan e Montella, promessi sposi. Contratto da due milioni e trecento mila euro a stagione per i prossimi due anni

0

In casa rossonera sta per risolversi la grana relativa al prossimo allenatore. Dopo il passo indietro di Christian Brocchi, che probabilmente si accaserà al Brescia e la poca convinzione sulla figura di Marco Giampaolo liberatosi dall’ Empoli, ecco che spunta Vincenzo Montella. I primi contatti sarebbero avvenuti tra la giornata di ieri e stanotte. L’aeroplanino sta per prendere il volo verso San Siro: nel pomeriggio, infatti, Adriano Galliani ha ricevuto a Casa Milan il rappresentante di Montella, Alessandro Lucci, con il quale sono stati sistemati gli ultimi dettagli. Montella firmerà un contratto biennale da 2,3 milioni di euro a stagione, con il patron Silvio Berlusconi che è stato informato della trattativa e ha dato il via libera per definire l’ operazione. Prima dell’ ufficialità, resta da risolvere una sola questione, ossia quella relativa alla clausola che lega ancora il tecnico alla Sampdoria. La società blucerchiata vorrebbe 1,1 milioni per liberare il proprio allenatore, ma non dovrebbero sorgere intoppi con le parti che dovrebbero venirsi incontro per evitare fumate nere dell’ ultima ora. Giampaolo, seguito per diversi giorni dai rossoneri, dovrebbe invece fare il percorso “inverso”: la Samp l’ avrebbe già bloccato per presentarlo poi nel momento in cui Montella avrà lasciato ufficialmente Genova. A meno di clamorosi sviluppi negativi, il Milan ha finalmente il suo allenatore. E le notizie dell’ accordo vicino per l’ acquisizione della cordata cinese in base ad una percentuale compresa tra il 70 e l’ 80% della società stanno smuovendo le acque, tranquillizzando anche i tifosi, vogliosi di ritornare a sognare i vecchi e gloriosi fasti di un Milan che non c’era più negli ultimi anni, ma che sembrerebbe destinato a tornare ad alti livelli.