Milan, spunta l’ipotesi Simone Zaza per l’attacco

0

Il Milan, quest’anno, si è reso conto di avere una rosa troppo povera in ogni reparto e ciò lo si è avvertito soprattutto in attacco. L’infortunio di M’Baye Niang è stato una vera doccia fredda per Mihajlovic prima e per Brocchi ora. I rossoneri infatti non vincono dalla partita contro il Torino, ultima gara giocata dal francese. Balotelli e Menez hanno dimostrato di non essere in condizioni e nessuno dei due è riuscito a creare con Bacca la stessa sintonia che il colombiano aveva con l’ex Genoa. Inoltre anche l’ex giocatore del Siviglia sta attraversando un brutto periodo e non è esclusa una sua eventuale cessione, dato che le pretendenti pronte a fare follie per lui non mancano.

IDEA ZAZA- Urge quindi intervenire sul mercato e, dopo i sondaggi per Ben Arfa e Pavoletti, Galliani avrebbe pensato a Simone Zaza, attaccante di proprietà della Juventus che quest’anno ha trovato poco spazio ma è un  elemento dotato di enormi qualità tecniche e senso del gol non indifferente, già autore di sette reti in campionato quasi sempre partendo dalla panchina e rivelandosi decisivo ogni volta che è sceso in campo. Non caso è l’autore del goal più importante della stagione bianconera, quello segnato al Napoli che permise alla Juve di tornare in vetta alla classifica a scapito proprio dei partenopei.

GLI OSTACOLI- ll problema riguarda la Juventus, che nonostante utilizzi Zaza solo part-time, lo considera da mesi un incedibile, elemento prezioso per risolvere i problemi in corsa dell’attacco di Massimiliano Allegri. Basti pensare che in estate e durante la sessione invernale, i bianconeri hanno detto no alle proposte da 18 milioni del West Ham e da ben 27 milioni del Crystal Palace. La prossima estate di mercato però la Juventus potrebbe virare su un bomber di livello internazionale (si parla di Cavani e Batshuayi) ed a quel punto Zaza potrebbe anche pensare ad una cessione. Il Milan resta in prima fila, a maggior ragione se il prossimo allenatore portasse il nome di Eusebio Di Francesco, ex maestro dell’attaccante di Metaponto. Ma non dimentachiamoci che l’attaccante della nazionale è oggetto di interesse anche di altri club della Serie A.