domenica, Aprile 21, 2024
HomeSpettacoloGossipMiley Cyrus, parla del suo addio alla Disney: “Non sono una mascotte,...

Miley Cyrus, parla del suo addio alla Disney: “Non sono una mascotte, sono una persona”

Dopo tanti a chiedersi il perché della sua scelta, Miley Cyrus ha voluto svelare il perché ha detto addio alla Disney. Dopo dieci anni dall’aver tolto la parrucca bionda, la cantante si è voluta raccontare a Magazine Elle.

L’ADDIO ALLA DISNEY – È innegabile il fatto che Miley sia entrata nel cuore dei suoi tanti fan, soprattutto, grazie ad Hannah Montana. La fine della serie e la chiusura del capitolo “Disney” ha fatto soffrire non pochi ragazzi. Inoltre, l’artista non aveva mai spiegato il motivo che l’aveva spinta a fare ciò, non fino ad ora.
In un’intervista ad Elle, la Cyrus ha voluto parlare di quel periodo della sua vita “Nel minuto in cui ho perso la verginità ho pensato che non avrei più potuto farlo”. C’è stato un altro episodio che l’ha spinta a capire che non era più la Miley Cyrus di Hannah Montana. A Disneyland, la cantante ha visto un Peter Pan fumare una sigaretta nel backstage. “Sono io, questo è il genere di sogni che sto spezzando” la ragazza non era riuscita a non pensare a questo, a come avevano reagito i fan, le persone nel vederla fumare un bong in un suo video. “Ma io non sono una mascotte Disney, sono una persona”.

LE SUE NOZZE CON LIAM HEMSWORTH – Nel corso dell’intervista, avvenuta a luglio, la statunitense aveva parlato anche di Liam Hemsworth con cui è convolata a nozze nel dicembre scorso. Nonostante Liam, però, la donna ha ripetuto il suo non essere etero “Sono in una relazione eterosessuale, ma sono ancora molto attratta sessualmente dalle donne”. La cantante, infatti, si è sempre detta pansessuale “Ho scelto una persona, non per il suo sesso, ma perché questo essere umano è quello che sento più vicino a me”.
I due, dopo otto mesi di matrimonio, hanno deciso di divorziare.

MATERNITÀ – Per quanto riguarda l’argomento “maternità”, la cantante ha le idee chiare. L’artista ha infatti il timore di mettere al mondo un bambino visto come l’uomo sta trattando l’ambiente. “Stiamo riducendo male questo pianeta e mi rifiuto di consegnarlo a mio figlio. Non metterò al mondo un bambino finché non avrò la certezza che vivrà su una terra con ancora i pesci che popolano il mare”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE...

ULTIMISSIME