Napoli, dopo Zielinski è il turno di Lozano: nel frattempo ADL è pronto a metterlo in tribuna

0
Lozano
Fonte foto: Di Дмитрий Садовников - soccer.ru, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=70128137

Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha iniziato una vera e propria rivoluzione dopo la vittoria dello Scudetto. Non solo l’allenatore Luciano Spalletti, ma anche il direttore sportivo Cristiano Giuntoli sono andati via. Come sempre, il numero uno azzurro vuole nel club solo persone convinte di sposare al 100% al progetto, stessa cosa vale per i calciatori.

Per questo motivo, dopo aver ceduto Zielinksi, il presidente azzurro è pronto ad un gesto estremo contro un altro calciatore: Hirving Lozano, il quale potrebbe essere costretto ad andare via per non restare un anno fermo in tribuna. L’attaccante partenopeo ha infatti il contratto in scadenza il prossimo anno e il presidente non ha la minima intenzione di rinnovarlo alle stesse cifre. Richiede un taglio, almeno della metà, con il giocatore che avrebbe già dato parere negativo.

L’addio sembra ormai scontato, con De Laurentiis che richiede una cifra superiore ai 15 milioni di euro. Nel caso in cui il calciatore non si trovi una nuova squadra e non rinnovi il contratto, per lui si apriranno le porte della tribuna. Come successo con Arek Milik, il presidente è pronto a mettere fuori squadra l’attaccante in caso di permanenza a Napoli con l’attuale contratto. Ora, infatti, in casa Napoli non c’è più la presenza di Giuntoli che spesso ha ammorbidito il presidente partenopeo.