Napoli, il Pampa Sosa si propone: “Sarei felicissimo di allenare il Napoli”

Roberto Sosa sottolinea il periodo no del Napoli e in uno slancio d'affetto di candida alla guida del club al posto di Gattuso

0
sosa
Roberto El Pampa Sosa, ex giocatore del Napoli. Foto Wikimedia Commons

Il suo ricordo brucia ancora nella mente dei tifosi azzurri e riaccende la passione del tifo che lo aveva eletto a simbolo del club negli anni dal 2004 al 2008. Tante gare e tanti gol per Roberto “El Pampa” Sosa con la casacca del Napoli prima di ritornare nella sua Argentina senza però dimenticare l’affetto dei supporters partenopei. Un legame ancora vivo e che forse potrebbe addirittura portarlo a sedersi su una delle panchina più scottanti della Serie A.

Sosa non dimentica Napoli e ai microfoni di Marca Claro, l’ex anche di Udinese e Ascoli candidamente ammette: “Sono legato a questa piazza da un rapporto speciale. Io allenatore del Napoli? Mi piacerebbe davvero tanto. Lavoro costantemente per crescere e migliorare, così da raggiungere prima o poi questo obiettivo. Alleno da diversi anni, ormai. Un giorno, arriverà il mio momento”. 

Parole d’amore purissime che sicuramente scateneranno più di qualche discussione all’interno degli ambienti azzurri. Gennaro Gattuso ha finito per deludere club e tifosi e nonostante la sua immensa voglia di rivalsa e la leggendaria grinta, a fine stagione, sarà libero di trovare altri team da allenare.

I nomi deputati a succedergli sono tanti. Si parla di Mazzarri, Sarri e qualcuno è addirittura pronto a scommettere sul clamoroso ritorno di don Rafa Benitez sulla panchina azzurra. La candidatura del tutto a sorpresa del “Pampa” però potrebbe anche rimescolare le carte sul tavolo.

Intanto Sosa spiega la sua anche sulla stagione del Napoli dichiarando: “A questa squadra manca costanza nelle prestazioni, non è costante e quindi nemmeno tranquilla. La vittoria contro la Juventus è stata importante, ma si è trattato soltanto di una singola partita di Serie A”.