Napoli, Osimhen mostra il suo lato più generoso: salta il Legia e compra le medicine per la mamma di un suo follower

Vicotr Osimhen risponde alla richiesta d'aiuto di un suo connazionale che non poteva comprare i farmici per la madre ammalata.

0
Victor-Osimhen
Fonte: Wikipedia

Victor Osimhen spazza via l’immagine del bomber egoista e che pensa soltanto a sé stesso e risponde con i fatti ad un appello di un suo follower che gli chiedeva aiuto. Mentre il suo Napoli, infatti, strapazzava il Legia Varsavia nella prima gara di ritorno di Europa League, l’attaccante nigeriano, rimasto a casa in via precauzionale ha cercato di tendere una mano a chi è meno fortunato, facendosi carico dell’acquisto di medicinali per la mamma malata di un suo tifoso.

Il tutto sarebbe partito da un tweet, in cui tale Uyi Samuel scriveva “Buonasera boss @Victorosimhen9, per favore mia mamma ha urgentemente bisogno di 7 mila naira (moneta nigeriana, approssimativamente 15 euro) per i suoi medicinali. Io non li ho. Per favore aiutami. Dio ti benedica“.

Dopo appena tre minuti è arrivata prontamente la replica di Victor che ha chiesto al ragazzo di lasciare sotto al commento i suoi dati. Una buona azione che di sicuro non lo priverà di troppo danaro ma che comunque fa comprendere la natura gentile e attenta del giocatore, soprattutto nell’aiutare i suoi compatrioti.

Ma questa è soltanto l’ultima buona azione di Osimhen che qualche tempo fa aveva regalato giubbotti e maglioni agli immigrati ai semafori di Napoli o aveva comprato una macchina da cucire ad un ragazzo per potergli dare una prospettiva di lavoro e così aiutare tutta la sua famiglia.

Vengo da dove non c’è speranza” aveva dichiarato lui stesso in una intervista in cui non si vergognava della sua difficile infanzia vissuta nei sobborghi di Lagos in cui, per aiutare la famiglia, falciava l’erba dei vicini o vendeva bottigliette d’acqua per strada. Una lezione che non ha di sicuro dimenticato.