Napoli, Rrahmani tra i motivi della rottura Gattuso-De Laurentiis

0
De Laurentiis
Presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis

Il Napoli di Luciano Spalletti non poteva iniziare in modo migliore. 12 punti in 4 partite, il grande pareggio in rimonta al Leicester e la valorizzazione di alcuni giocatori che la scorsa stagione erano un po’ finiti fuori dai radar tecnici.

Gennaro Gattuso spesso e volentieri si affidava ai soliti 11, senza valorizzare alcun comprimario. Su tutti ad esempio è eclatante il caso di Amir Rrahmani. Arrivato a Napoli, il difensore kosovaro ha dovuto aspettare gli acciacchi di Manolas per poter esordire in Serie A con la maglia azzurra.

Poi, entrato in scena per qualche minuto, è stato subito nuovamente accantonato a causa di un brutto errore registratosi contro l’Udinese. A lui veniva addirittura preferito Maksimovic. Ed il comportamento di Gennaro Gattuso in questa situazione non sembra mai essere andato giù a Aurelio De Laurentiis.

Il mancato utilizzo di Amir Rrahmani è da annoverarsi tra le cause della rottura tra il presidente azzurro ed il tecnico calabrese. De Laurentiis aveva infatti più volte chiesto al tecnico di allora un impiego più continuo e mirato del difensore kosovaro all’interno delle rotazioni del Napoli.

Ovviamente la richiesta di De Laurentiis è stata poco ascoltata nell’arco della scorsa stagione. Quest’anno invece le cose potrebbero andare diversamente, con Spalletti che ha già dimostrato a Rrahmani molta fiducia nelle sue qualità.