NBA, I Clippers tornano alla vittoria contro i Pistons 101-96

0
Blake Griffin
Blake Griffin

Dopo le due brutte sconfitte consecutive i Los Angeles Clippers tornano alla vittoria battendo allo Staples Center i Detroit Pistons per 101-96 riuscendo a rimontare i 17 punti di svantaggio che si ritrovavano durante la gara. Super prestazioni per Blake Griffin e Jamal Crawford autori rispettivamente di 34 punti, 8 rimbalzi e 9 assist e 37 punti, 6 rimbalzi e 8 assist. I Clippers giungono quindi a quota 6-4, record simile a quello di Detroit, 5-4. C’è stato come al solito grande spettacolo come quasi in tutte le gare NBA.

LA PARTITA – La squadra di Doc Rivers ha dovuto fare ancora a meno di Chris Paul e J. J. Redick, ma stasera Crawford non li ha fatti per niente rimpiangere. All’inizio le cose non sono andate benissimo con il solito Andre Drummond che dominava la partita prendendo tutti i rimbalzi, infatti la sua doppia doppia è arrivata già poco prima dell’intervallo (9 doppie doppie in 9 gare per il classe 93). L’intervallo si chiude 60-51 con i Clippers che man mano riducono lo svantaggio che Detroit aveva accumulato nel primo tempo grazie a un Crawford on fire che mette due triple consecutive per il -6 LAC. La scelta è quella di effettuare l’hack a Drummond che fa 1-4 ai liberi ed è costretto ad uscire. I Californiani riescono dunque a chiudere il terzo quarto avanti di un punto e approfittando delle basse percentuali degli avversari che dopo il 51% FG del primo tempo, chiudono con un 31 % nel secondo. L’ultima frazione di gioco parte a rilento: per 5:45 non si segna dal campo, solo un tiro libero a testa messo a segno da Drummond e da Rivers. L’hack a Drummond non paga grandi dividendi: fa due volte 1-2 FT e poi dopo un fallo di De Andre Jordan (anche lui autore di una doppia doppia grazie a 10 punti e 16 rimbalzi) addirittura 2-2 FT. Le percentuali del tiro in questa partita di Blake Griffin non sono affatto entusiasmanti, 14-25 FG per la prima scelta al Draft 2009, che però nel finale mette i punti decisivi insieme a Crawford che fa 4-4 FT ponendo fine alla contesa.