Nutella Biscuits, introvabili dopo un mese

0

Se non avete ancora assaggiato la nuova prelibatezza della Ferrero al gusto nutella, potreste rimanere delusi e a bocca asciutta. Perché ora parliamo di vere e proprie rarità, parliamo dei Nutella Biscuits.

IL LANCIO – Questi piccoli, ma deliziosi, biscotti ripieni di nutella sono apparsi sugli scaffali dei nostri centri commerciali il 4 novembre 2019. E non hanno perso tempo, da lì a breve hanno conquistato il cuore, e il palato, degli italiani. Un grande successo quindi, elogiato anche da Giovanni Ferrero, amministratore del gruppo. “Le vendite dei Nutella Biscuits stanno andando bene, secondo le aspettative. Sono un fenomeno di aggregazione sociale e di costume italiano, in cui si celebra il rapporto di amore con questa grande marca.” – continua specificando che – “l’operazione sta andando al di là delle aspettative, quindi siamo fiduciosi per il successo della marca”. Indubbiamente un ottimo lancio, ma che rischia di scontentare alcuni.

“PENURIA” NEI CENTRI COMMERCIALI – Proprio a causa della mania per i Nutella Biscuits, questi in neanche un mese sono già introvabili nei centri commerciali. Nei piccoli come nei grandi, non vi è più modo di trovare traccia dei succulenti biscotti. A tal proposito, Giorgio Santambrogio, presidente di Distribuzione Moderna ADM, dichiara: “È un prodotto che ha superato le previsioni. La capacità produttiva non riesce a stare dietro alla produzione”. La domanda sorge quindi spontanea, si tratta solo di questo o è di una strategia di marketing, che mirerebbe alla “dipendenza” dei suoi consumatori? Ecco cosa risponde il presidente di ADM: “Sono convinto che non sia una precisa strategia di marketing, perché non conviene all’azienda, dato che creerebbe tensioni con la rete dei punti vendita, e produrrebbe solo un danno all’azienda. […] È sicuro che non sia una strategia deliberata perché ci sono molti retail che si lamentano”. Speriamo quindi di rivedere presto i Nutella Biscuits.