Pomezia, muore un bambino di 10 anni che aveva contratto il Coronavirus

0
Terapie Intensive Covid

Anche se la curva epidemiologica si sta appiattendo considerevolmente, il Coronavirus continua a mietere un numero di vittime ancora troppo alto e purtroppo, seppur in casi isolati, tra i più piccoli.

È quanto successo nella notte tra giovedì e venerdì scorsi al Bambin Gesù di Roma, dove un bambino di 10 anni, di Pomezia, in provincia di Roma, ha perso la vita dopo aver contratto il Covid-19. A darne notizia è stato lo stesso Adriano Zuccalà, sindaco della cittadina laziale, che si è detto profondamente scosso per una perdita così dolorosa.

Oggi presso la Chiesa di San Benedetto a Pomezia si sono celebrati i funerali del bambino che andava a scuola al Don Bosco di Pomezia. Anche la regione Lazio si è aggiunta al cordoglio per il piccolo paziente che dal 31 gennaio era ricoverato presso l’ospedale romano.

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingarelli ha commentato dicendosi profondamente addolorato per la scomparsa del piccolo bambino pometino e ha mandato un messaggio di condoglianze alla famiglia mostrando la sua vicinanza.

Ecco il post sulla pagina Facebook del comune di Pomezia: “L’Amministrazione comunale di Pomezia si unisce al cordoglio per la prematura scomparsa di un piccolo concittadino di dieci anni che stava combattendo contro il Covid-19. Una notizia che ci ha lasciato tutti sgomenti – ha commentato il sindaco Adriano Zuccalà – Alla famiglia e ai suoi cari le condoglianze dell’Amministrazione e della comunità tutta per questa perdita così dolorosa”.