Pronostici Champions, Atletico-Benfica e CSKA-PSV

0

Al Vicente Calderon va in scena Atletico MadridBenfica. Entrambe le squadre hanno vinto la prima di Champions la settimana scorsa, ma mentre il Benfica ha vinto in casa contro l’Astana, l’Atletico è andato ad Istanbul a sconfiggere i turchi del Galatasaray. Gli uomini di Simeone sono diventati ormai una realtà del calcio internazionale, e ciò grazie soprattutto ad una difesa estremamente solida ma anche alla capacità di sfruttare costantemente le occasioni che si presentano nella trequarti avversaria. Partiamo subito da una constatazione: il Benfica non è forte come gli anni passati, specialmente a centrocampo, dove questa sera dovrebbero comparire da titolari Guedes, Samaris e Almeida; meglio il reparto offensivo, dove si vedranno in azione Jonas e Mitroglu, autori in campionato rispettivamente di sette e tre reti. Salvio è indisponibile per infortunio e non sarà della partita, ma non ci sono grandi problemi di formazione, anche se lo stesso vale per i padroni di casa. In campionato la squadra guidata da Vitoria ha già perso due volte: una volta contro il Porto e un’altra contro i non irresistibili avversari dell’Arouca. L’Atletico Madrid, anche, ha perso due volte in campionato, dove è la squadra che ha subito meno reti dopo il Valencia (che ha subito solo due reti ma ha segnato solo tre gol). A vederla così, la trasferta del Calderon, in cui l’Atletico può sfruttare ogni volta una vera e propria bolgia dalla sua parte, appare complicata per i portoghesi, dove potrebbero perdere la prima partita in questa Champions. Simeone ci tiene molto alla fase difensiva e difficilmente Mitroglu e Jonas troveranno spazio per tentare il tiro. Come spesso accade per le partite degli spagnoli, i calci piazzati, su cui i padroni di casa sono sempre preparatissimi, potrebbero essere decisivi in una partita presumibilmente molto combattuta a centrocampo e lontano dalle rispettive aree di rigore.

Pronostico: 1-0

 

Il CSKA affronta il PSV, che una settimana fa ha realizzato il colpaccio battendo il Manchester di Van Gaal per 2-1. I campi russi, si sa, sono sempre molto difficili da espugnare e il PSV ha sempre avuto un certo mal di trasferta, dove tende a subire reti con regolarità. Gli uomini di Slutski hanno bisogno di una vittoria dopo aver perso la prima di Champions contro il Wolfsburg, che ha portato a casa i tre punti grazie ad una rete del neoacquisto Draxler. Alla vigilia del match entrambi gli allenatori hanno chiesto prudenza alle proprie compagini, elogiando le qualità degli avversari e sottolineando l’importanza della partita. Il PSV, però, appare sfavorito in questa trasferta. I russi sfrutteranno al massimo un fattore campo sempre temibile e le opzioni in attacco, che questa sera potrebbero venire tutte fuori contro le mai impeccabili difese olandesi, certamente non gli mancano grazie alla tecnica di Dzagoev ed alla velocità di Musa e Doumbia. Cocu, inoltre, questa sera non potrà contare su Guardado, De Jonk e Jozefzoon, ma dovrebbe optare in ogni caso per un 4-3-3, con Locadia, Lestienne e Narsingh che dovranno tentare di impensierire gli esperti Berezutski e Ignashevich. Il CSKA è favorito, e secondo i bookmakers anche tanto, ma vale la pena notare che i padroni di casa stanno subendo qualche rete di troppo ultimamente: per esempio, solo due settimane fa hanno vinto in campionato per 6-4 contro il Saransk, squadra che dovrà lottare durante la stagione per non retrocedere. La fase difensiva al momento non è quindi perfetta ma per questa partita il CSKA potrebbe scendere in campo con più attenzione del solito e sfruttare di contro le debolezze della difesa avversaria (che ha subito cinque reti nelle sue ultime tre partite di Eredivisie).

Pronostico:  1-0