Raul de Tomas sondato dalla Juventus, pista sfumata subito

0
agnelli
ANdrea Agnelli, presidente della Juventus. Foto Wikimedia Commons

Raul de Tomas dell’Espanyol sarebbe potuto essere un rinforzo della Juventus, negli scorsi giorni sondato il terreno

Porte scorrevoli per l’attacco della Juventus. Si è parlato del clamoroso scambio tra Icardi e Kean con il Paris Saint Germain, saltato per quest’ultimo che non può giocare per altre squadre per dei cavilli della FIFA. Si è parlato e anche tanto di un’uscita di Morata, che ora torna in voga con l’entrata ormai sicura di Vlahovic. Un altro calciatore che sarebbe stato sondato dai dirigenti bianconeri è però Raul de Tomas dell’Espanyol.

L’indiscrezione è uscita fuori durante la serata di fuoco che ha poi portato la Juventus a chiudere per il talento Serbo. I Bianconeri hanno provato a capire se ci fosse l’eventuale possibilità di buttarsi sul calciatore Spagnolo nel caso in cui fosse fallito Vlahovic.

La follia di una notte di mercato e una trattativa mai decollata

Lo aveva riportato El Chiringuito, stessa testata che lanciò Cristiano Ronaldo alla Juventus. Stavolta però tutto non è andato a buon fine, per fortuna della Juventus. Il calciatore spagnolo si trova comunque in ottimo stato di forma, per un giocatore che è uscito dalle giovanili del Real Madrid ma con cui non ha mai raggiunto la prima squadra.

Come detto, i bianconeri hanno sondato il calciatore dell’Espanyol come alternativa all’obiettivo primario: Dusan Vlahovic. Ora che il talento, ormai ex Fiorentina, si accaserà alla Juventus per 75 milioni di euro complessivi. Bonus inclusi nel calcolo. Al calciatore andranno 7 milioni fino al 2025, uno stipendio in piena linea con i parametri su cui sta cercando di fondare il prossimo ciclo la Juventus: sostenibilità e forza.