Reddito di cittadinanza record in Campania e Sicilia, i dati dell’Inps

0
Reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza

Da vero e proprio record i dati riguardanti il reddito di cittadinanza nel mese di gennaio. In particolare per due regioni ben specifiche, ovvero Campania e Sicilia. Questo secondo quanto registrato dall’Inps.

I DATI – La famosa card rappresenta un concreto aiuto economico per molte famiglie in difficoltà. E, a quanto sembra, in particolare nelle Regioni Campania e Sicilia. In effetti, parliamo rispettivamente di 266 mila e 231 mila nuclei beneficiari. Il 21 e il 18 percento dei percettori, quindi, sull’intero territorio italiano.

Per quanto riguarda l’ammontare della somma media ricevuta ci aggiriamo intorno ai 617 euro per la Campania e 598 euro per la Sicilia. Una cifra più alta dell’importo medio nelle altre località del Bel paese, che si eleva a 573. Il tutto su un totale di 1,2 milioni di famiglie bisognose e, di conseguenza, circa 2,8 milioni di persone coinvolte.

Per non parlare della pensione di cittadinanza percepita da 115 mila nuclei famigliari e quindi di ben 129 cittadini. L’ammontare del versamento in questo caso è di 543 euro.

REDDITO PERSO – Se da una parte 1,3 milioni di nuclei hanno ricevuto un reddito di cittadinanza, da record nei casi sopraelencati, non si può dire lo stesso di un’altra parte della popolazione. Questo perché, sempre secondo l’Inps, sarebbero 15 mila le famiglie che a gennaio hanno perso il beneficio. La causa, come alcuni sapranno, è da attribuire ad un mancato aggiornamento della documentazione necessaria per conservare la card. Nello specifico l’Isee.

Sono infatti in molti a non aver mandato il sopracitato modulo entro il 31 gennaio, data limite per conservare il reddito di cittadinanza.