Rifiutò Napoli per colpa di Gomorra, ora il Bayern lo scarica: Tolisso alla ricerca di una nuova squadra

0
Piazza Mercato, Napoli, fonte Di Maurizio Rea - sono l'autore, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=87574930
Piazza Mercato, Napoli, fonte Di Maurizio Rea - sono l'autore, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=87574930

Strano il destino, soprattutto quello che coinvolge alcuni giocatori accostati al Napoli che poi hanno rifiutato. Questa volta è possibile parlare di Corentin Tolisso, attuale giocatore del Bayern Monaco.

Ai tempi del Lione, Tolisso era uno dei grandi obiettivi di mercato del Napoli, che poi decise di rifiutare per le presunte voci poco carine sulla città di Napoli. Ora, però, Tolisso è stato scaricato dalla sua attuale squadra, la quale gli ha chiesto di trovarsi un nuovo club nel minor tempo possibile.

Il suo procuratore Frederic Guerra, dopo il rifiuto, così parlava: “Io conosco bene la città, e so che i napoletani sono persone meravigliose, qui c’è lo stesso problema con Marsiglia oppure in Corsica. Tolisso era a un passo dal Napoli ma gli hanno fatto credere che nella città non si vive bene ed ha cambiato idea. Si crede che in ogni quartiere di Napoli si viva come si vede in Gomorra ma la realtà e diversa e io lo so bene”.

“Ho origini napoletane e ogni volta che vengo in città i napoletani mi danno prova del loro calore, del loro affetto e della loro generosità. Purtroppo è difficile convincere gli stranieri di come Napoli non sia soltanto come viene dipinta in Gomorra“.

A Tolisso l’intera colpa di aver rifiutato Napoli non può essere data. Piuttosto bisogna darla a tutti coloro che hanno messo nella sua testa un pensiero del genere sulla città partenopea.