Roma, sfuma l’ipotesi prestito per Gerson

0

Una delle incognite di questo inizio di stagione per la Roma è sicuramente il brasiliano Gerson, acquisto voluto fortemente da Walter Sabatini che lo scorso gennaio sborsò circa 16 milioni di euro per portarlo nella capitale. Nella sua prima stagione in maglia giallorossa Gerson sta faticando ad esprimersi, trovando veramente poco spazio: 14 minuti in campionato, qualche secondo contro il Napoli, 13 giri d’orologio contro il Bologna a risultato al sicuro. Qualche chance in più in Europa League, 176 minuti conditi da un assist per El Shaarawy, con il passaggio del turno a portata di mano e gli avversari via via più difficili che la Roma troverà sul suo cammino, il minutaggio del brasiliano rischierà di scendere ulteriormente.

Spalletti sta iniziando a conoscerlo e ad apprezzare le sue qualità, proprio per questo avrebbe deciso con la società di cederlo in prestito fino a giugno, per dargli così la possibilità di accumulare esperienza e maturare, in modo tale da avere un giocatore pronto in vista della prossima stagione. Tuttavia la società capitolina si è scontrata con la volontà di Gerson e del padre, sono solo due infatti le ipotesi gradite al ragazzo e alla famiglia: un rientro in prestito in Brasile (ipotesi scartata a prescindere dalla società) o la permanenza nella capitale. La Roma con tutta probabilità dovrà tenerlo e Gerson dovrà accontentarsi del minutaggio che Spalletti sarà disposto a concedergli.