Roma, stop Mario Rui: lesione del crociato anteriore

0

Si temeva il peggio e il peggio è stato. Mario Rui neo terzino sinistro giallorosso ha riportato una lesione di alto grado al legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Il portoghese è stato sottoposto agli esami strumentali nelle prime ore del pomeriggio (mattina a Boston dove la Roma è in ritiro) e per lui si parla di un lungo stop che va dai 4 ai 6 mesi. Dopo Rudiger, dunque, anche Mario Rui. Ora la Roma dovrà correre immediatamente ai ripari in difesa in vista dei preliminari di Champions League e avrà bisogno di almeno un altro terzino sinistro o di un centrale in più adattando Juan Jesus nel ruolo sulla fascia.

Sfortunato il difensore portoghese che, arrivato nella Capitale appena un mese fa dall’Empoli in prestito oneroso con obbligo di riscatto per sostituire Digne, (non riscattato per la cifra troppo esosa richiesta dal Psg e andato poi al Barcellona) si è infortunato ieri pomeriggio in allenamento a Boston durante un duro contrasto con il giovane Seck e ha lasciato il terreno di gioco portato in spalla dallo staff medico giallorosso facendo già presupporre il peggio. Nelle prossime ore raggiungerà Roma dove tra qualche giorno sarà sottoposto ad intervento chirurgico artroscopico.