Vale più la parola di Mario Draghi che…

0

Dopo un mercoledì assolutamente negativo, in cui tutte le Borse Europee e non solo erano in rosso  e sono andati perduti oltre 200 miliardi di euro, sono bastate le parole di Mario Draghi per risollevare parzialmente i mercati.
A Mario Draghi, governatore della BCE, è bastato affermare che la BCE lascerà inalterati i tassi d’interesse o avranno solo una leggera modifica al ribasso. Una prova della potenza di un ente sovranazionale che guida gli Stati secondo il loro volere.
Non è il primo caso in cui basta l’affermazione di un capo bancario per far girare il mercato europeo a loro piacimento. Questo fattore non deve essere assolutamente sottovalutato, siamo sempre più succubi di un’istituzione e non del mercato, ormai pilotato a loro piacimento.
Non dovrebbe essere così, non possiamo basare miliardi e miliardi di euro su un’affermazione di un burattino dei poteri forti, o meglio del potere più forte, il potere economico.
Da qui non è difficile giungere alla conclusione che il governatore della BCE faccia gli interessi dell’istituzione da cui è commissionato.

download (6)
La Banca Centrale è ufficialmente di proprietà delle Banche centrali degli Stati nazionali di cui fanno parte, quindi dato che le Banche Centrali sono controllate da società private, la stessa BCE è una società privata.
Sa aumentando giorno dopo giorno la titubanza e la fiducia sta scemando sempre più e questo la BCE lo sa, forse qui ritroviamo la mossa tecnica di Mario Draghi.
E’ sempre più evidente che è in atto una screditazione del sistema di banche locali per stringere sempre più la concorrenza ed incentrare sempre più il capitale.
E’ in atto un “oligopolio bancario” ed il popolo ignora la gravità di codesto sistema!
E le prove di questo “oligopolio bancario” si trovano nella cronaca:
prendiamo come esempio la Banca d’Etruria la quale era commissariata da molto tempo e nel 2014 la Banca Popolare di Vicenza aveva proposto 217 milioni per acquisire il controllo della Banca d’Etruria (in rosso di 80 milioni), come mai il rifiuto? Perchè?
A voi le conclusioni…