Vuelta: un immenso Aru si veste di “rosso”

0

Un immenso Fabio Aru conquista la maglia rossa alla Vuelta, in una delle tappe più dure, considerata la tappa della morte, con ben 6 Gpm. Aru è riuscito ad indossare per la prima volta la maglia di leader di classifica del giro di Spagna, grazie ad un azione  prorompente, e soprattutto alla collaborazione della sua squadra, l’Astana. Il Sardo nella tappa di 138 Km di Pirenei da affrontare, con quasi nessun chilometro pianeggiante si è piazzato secondo in classifica, alle spalle del compagno di squadra Landa, che vince la tappa più dura nel suo paese. Aru è andato all’ attacco e i grandi non resistono alla sua forza, infatti crollano tutti, con Froom che cade all’inizio della prima salita, mentre Quintana viene fermato dalla febbre. Ora Aru in classifica ha 27” su Purito che è secondo e 30” sul terzo, mentre tra i big il primo è Valverde a 1’52”  poi troviamo lo stesso Froom che concede 2’57” al sardo e infine Quintana con un distacco di più di 3 minuti. Nonostante la grande impresa c’è qualche rimpianto per il nostro Aru, che forse con l’aiuto di Landa sull’ultima salita avrebbe potuto aumentare il suo vantaggio sui diretti inseguitori