ESCLUSIVA- Toni:” I miei fan sono il motore che fa girare le mie canzoni e non riesco proprio a capire chi li snobba “

0
Toni
Toni

In esclusiva per Dailynews24 il cantante Antonio Castellano in arte Toni

Ci racconti chi è Toni
Toni potrei definirlo il mio alter ego, non nel senso stretto del termine ma è esattamente tutto quello che non è Antonio Castellano. E’ la parte di me che prende vita nelle mie canzoni, che in realtà c’è sempre, è viva e presente ma che ho tenuto nascosto per tanto tempo. E’ la parte che ha sofferto tanto per tanti motivi e che ora ha bisogno di uscir fuori attraverso la musica.

Come sei diventato un cantante?
Il momento preciso non saprei dirlo.
In realtà, è stato il mio primo obiettivo sin da piccolo. Però si sa come vanno queste cose, prima la scuola, poi mio padre lasciò casa quando andavo al primo anno delle superiori e la mia priorità diventò il lavoro, mia madre aveva bisogno del mio aiuto. Sono riuscito, però, a trarre vantaggio da questa “sventura”. Mi ha sensibilizzato tanto e mi ha spronato nella scrittura dei testi e per di più, lavorando, ho avuto la possibilità di mettere qualcosina da parte, crearmi un home studio e fare qualche corso di mix per permettermi di creare la mia musica da solo, nel mio studio. Ora invece è diverso, è passato del tempo, le persone che mi seguono sono aumentate tanto, hanno imparato ad apprezzarmi e le mie esigenze sono cambiate. Ora ho un vero e proprio team che mi aiuta nella realizzazione dei progetti: c’è chi si occupa della fonia, chi della fotografia o degli stessi videoclip o varie grafiche per il canale, chi si dedica alla sponsorizzazione dei pezzi e così via…

Ci racconti com’è nata “Chiudo gli occhi e penso a te”? Di che cosa parla?
Questa cosa non l’ho mai rivelata, “Chiudo gli occhi e penso a te” come lascia pensare, è dedicata alla mia ex ragazza. In realtà, questa è una canzone scritta ben due anni fa, non è mai uscita, anche perché per un periodo piuttosto lungo mi sono fermato. A distanza di tempo io e il mio team, riascoltandola abbiamo capito che aveva del potenziale. Riregistrata, corretta e allungata con un bridge ha preso molto valore. Devo dire che le persone ci hanno dato ragione, in due mesi siamo arrivati a 31.000 visualizzazioni; siamo contenti che sia piaciuta come è piaciuta a noi, è stata una grande soddisfazione.

Quali sono le tue passioni?
Di passioni ne ho diverse, al primo posto c’è sempre la musica che, sì, è diventata un lavoro ma è sempre la mia più grande passione, è sempre al primo posto. Però ogni tanto riesco a ritagliarmi del tempo da dedicare alla mia PS4. Insomma, a chi non piacciono i videogiochi? Sono cresciuto a suon di Resident Evil e ora che sono grande non manca mai del tempo per una partitina a Call Of Duty, per esempio. Chi mi segue lo sa quanto mi piacciano. Ogni tanto il lavoro bisogna metterlo in stand-by, o no?

Com’è il tuo rapporto con i social network?
Beh, è il canale principale che mi permette di condividere la mia musica e connettermi con le persone che mi seguono. Quindi direi che il mio rapporto con i social network è fondamentale. Attualmente uso quasi esclusivamente Instagram, è molto più intuitivo e diretto. In pochi mesi siamo arrivati a 10.300 followers e ringrazio tutti, uno ad uno. Per noi artisti è importante avere un riscontro del genere e ci risulta anche più semplice organizzare contest, comunicare l’uscita dei brani e creare un approccio con le persone anche tramite le famosissime story. Ormai Instagram è la vetrina principale per chi fa il mio lavoro.

Cosa vorresti dire ai tuoi fan che ti seguono e ti supportano sempre?
Semplicemente grazie. Potrebbe risultare banale ma è quello che mi sento di dir loro sempre. Sono grato per tutto quello che fanno per me, mi supportano, mi danno la forza di continuare e di fare sempre meglio e sempre di più. Loro lo sanno, abbiamo un rapporto meraviglioso, durante la giornata mi ritaglio del tempo per rispondere ai centinaia di messaggi che mi arrivano. Mi piace aprirmi con loro, conoscerli e creare una connessione. Sono il motore che fa girare le mie canzoni e non riesco proprio a capire chi snobba i fan, chi mantiene le distanze o resta indifferente. Credo che non ci sia niente di più bello di vedere una fan emozionata per un semplice autografo o qualcuno che ti dice di avergli migliorato la giornata con un messaggio. Voglio bene loro come fosse la mia seconda famiglia, loro fanno del bene a me e io ne faccio a loro. Ne sono felice.

Quali sono i tuoi progetti futuri?
Abbiamo in cantiere diversi progetti. Quello a cui ci stiamo dedicando ora è “Favola” il mio nuovo singolo che uscirà i primi di Luglio. Ci tengo molto a questo brano. Sarà una collaborazione con Liner e con un terzo artista di cui non posso ancora rivelare il nome; è diverso dai brani precedenti, infatti, uno dei miei obiettivi è quello di variare, i pezzi che comporranno il mio nuovo disco dovranno essere unici tra di loro. Stiamo lavorando molto anche a quello, si chiamerà “Rewind” e dovrebbe essere pronto per Novembre 2018.

Gallery Toni

NESSUN COMMENTO