ADL lo prese a Sarri, ora Garcia ringrazia

0
Zielinski
Fonte foto: Di Werner100359 - Opera propria, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=77569858

Il Napoli è ritornato a giocare da squadra nella partita giocata ieri sera con l’Udinese. La formazione partenopea è riuscita a vincere il match con un risultato finale di 4-1. Ciò che ha convinto è stato lo spirito con il quale la squadra ha affrontato il match, i calciatori erano molto motivati ed hanno dato vita ad un grande spettacolo.

Uno dei giocatori che ha fatto meglio durante la gara è stato sicuramente Piotr Zielinski. Il polacco è arrivato il quattro agosto del 2016 ai piedi del Vesuvio, dopo un lungo corteggiamento della dirigenza azzurra. E’ sbarcato a Napoli dall’Udinese per quindici milioni più il prestito di Zuniga, poi girato al Watford. Nei suoi anni in maglia azzurra ha sempre dimostrato di avere le qualità di un grande campione anche se ha peccato di costanza.

Aurelio De Laurentiis ha sempre creduto in lui, quando arrivò in Campania pronunciò queste parole a Sarri: “Caro Maurizio, ho preso un campione”. Il centrocampista ex Empoli sembrava esser destinato a lasciare il Napoli in estate ma fortunatamente così non è stato. Zielinski è attualmente uno dei perni centrali del Napoli di Rudi Garcia e la speranza è che trovi la giusta continuità.

Il centrocampista polacco deve essere l’immagine di un Napoli in ripresa. Con le sue giocate e la sua qualità, i partenopei devono continuare a sognare in grande. Nell’ultima partita in campionato è stato scelto da Osimhen, che era stato incaricato da Garcia, per calciare il rigore che li ha portati in vantaggio.

Sette anni fa, il presidente Aurelio De Laurentiis ha avuto la bravura di acquistare un grande talento ad un prezzo giusto. Sicuramente, per il patron del Napoli, Piotr Zielinski è uno dei migliori calciatori portati in rosa.