Caso Icardi, parla il legale dell’argentino: “Mauro ha rifiutato il Napoli per restare all’Inter”

0
Icardi, inter, capitano
Icardi in una delle sue ultime apparizioni con la fascia di capitano. Foto Wikipedia

Il tormentone Icardi, così come questa scoppiettante finestra estiva di calciomercato, si è concluso. L’argentino si è ufficialmente trasferito al Paris Saint Germain dopo un mese d’agosto che lo ha visto protagonista fuori dai campo.

L’ex centravanti nerazzurro è stato al centro di numerose polemiche dovute alle scelte sue e della moglie Wanda Nara. Tra tutte, una delle ultime e, probabilmente, più gravi scelte prese dalla coppia, è stata quella di intavolare una causa giudiziaria contro l’Inter.

A muovere questa causa è stato il legale della coppia Giuseppe Di Carlo. Lo stesso avvocato è intervenuto nella giornata di ieri ai microfoni di Radio Punto Nuovo, nel corso della trasmissione “Punto Nuovo Sport Show“. La sua spiegazione dell’accaduto è stata chiara: inizialmente Icardi ha rifiutato tutte le offerte per poter rimanere all’Inter, poi ha intentato la causa non essendo stato reintegrato in squadra. Ora, come dichiarato dall’avvocato, con il passaggio dell’argentino al PSG non si porterà avanti l’ipotetica battaglia in tribunale.

Tramite le sue parole, il legale Di Carlo conferma che effettivamente tra le offerte rifiutate dall’argentino vi era quella del Napoli. Aurelio De Laurentiis si era mosso in prima persona infatti per provare a portare Icardi alle pendici del Vesuvio, con una proposta di ingaggio da circa 10 milioni, la concessione dei diritti d’immagine e 70 milioni di euro all’Inter. La volontà del centravanti ha poi fatto saltare tutto.