Champions League, dalla stagione 2018/19 le finali di Champions e Europa League si giocheranno nella stessa settimana

0
Fonte foto: Wikimedia commons

Dopo la riunione a Helsinki (Finlandia) di tutti i rappresentanti della UEFA per partecipare al “41° Congresso Ordinario UEFA” si è deciso che a partire dalla stagione 2018/19 la Finale di Champions League e quella di Europa League verranno giocate nella stessa settimana. Inoltre si conosce già la data del giorno della finale dell’ex Coppa Uefa, ovvero l’incontro si giocherà mercoledì 29 maggio 2019. Mentre gli stadi che ospitano la fase finale delle competizioni continentali resteranno ancora diverse.

Tra una settimana esatta riprenderà la competizione più importante d’Europa, arriva ai Quarti di Finale. Tra martedì e mercoledì si sfideranno le migliori otto del nostro continente, alcune delle quali si trovano ai primi posti di una classifica stilata proprio dalla Uefa: nei primi gradini del podio troviamo i campioni d’Europa e del Mondo in Carica del Real Madrid; al secondo e al terzo posto ci sono il Bayer monaco di “Carletto” Ancelotti e il Barcellona del trio d’attacco Sudamericano formata da Messi, Suarez e Neymar; Al quatto e quinto posto c’è l’Atletico Madrid del “Cholo” Simeone e la Juventus di Massimiliano Allegri. In 10° posizione c’è il Chelsea d’ex Juventus Antonio Conte, Mentre più giù in classifica, ci sono anche il Napoli di Maurizio Sarri (16° posto) e la Fiorentina di Paulo Sousa (23° posto). Dal 26° fino al 30° posto si trovano il  Villarreal degli “italiani” (Sansone, Bonera, Soriano); di un gradino sotto c’è L’Olympique Marsiglia, l’Olympiakos, Ajax, athletic bilbao e i turchi del Galatasaray al 30° posto.

Questa è un po’ la classifica generale del Raking stilata dalla Federazione Europea che vede i campioni d’Italia come unica italiana dietro ai top club d’Europa; La Spagna, invece, continua ad avere addirittura quattro squadre piazzate nelle prime dieci posizioni; mentre la Germania tiene solo due squadra tra le prime dieci (lo Schalke 04 è ferma in 14° posizione); L’Inghilterra (tralasciando il Chelsea in 10° posizione) tra i primi trenta posizioni ha solo l’Arsenal (11° posto) e il Manchester City (12° posto); Il Portogallo può vantare di due squadre tra i primi trenta (Benfica 9° e Porto 13°); Infine Francia, Olanda, Svizzera, Turchia, Ucraina e Russia hanno soltanto una squadra nella classifica generale.