Coronavirus, la quarantena si allunga: ecco quando partirà la “Fase 2”

0
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate
Coronavirus, fonte google contrassegnate per essere riutilizzate

Impossibile allentare i controlli e la sorveglianza contro questo contagio entro la fine di aprile. Il Coronavirus sta mettendo tutti a dura prova e questo è reso sempre più evidente dai continui rinvii delle disposizioni inerente all’isolamento domiciliare a cui siamo obbligati dagli inizi di marzo. Molto probabilmente la quarantena entro cui l’Italia si sta chiudendo per evitare che la curva dei contagi ritorni a puntare all’insù non finirà in tempi brevi.

A chi pensava che il netto aumento delle temperature e l’avvicinarsi della Pasqua avrebbe rappresentato un primo passo per il ritorno alla normalità bisognerà dare un dispiacere. Nonostante i primi, incoraggianti risultati, le misure messe in atto nel Paese non riescono ancora a metterci al sicuro dal rischio di contrarre il Coronavirus.

Scienziati e ricercatori si dicono leggermente più ottimisti ma continuano a predicare la calma e soprattutto invitano tutti a non incorrere in comportamenti che potrebbero inficiare quanto di buono è stato fatto finora. A riscontro di tutto ciò ci ha pensato il vicedirettore dell’Oms, Ranieri Guerra dichiarando: “La curva dell’epidemia sta scendendo ma abbandonare le misure di contenimento ora sarebbe deleterio perché la curva può risalire con nuovi focolai e questo vanificherebbe tutti i sacrifici fatti finora. È il momento di serrare le fila“.

Inutile, dunque, porsi anche il solo problema della cosiddetta “Fase 2“, il periodo, cioè, in cui gradualmente si sarebbe potuto dare il via libera alla riaperture di alcune attività commerciali e maggiore libertà di movimento ai cittadini. Le norme e i riscontri ricevuti dagli accessi agli ospedali impongono il lockdown anche per le prossime settimane. Continua, dunque, la quarantena che molto probabilmente durerà per l’intero mese di aprile. Solo a certe condizioni potremo sperare in una timida ripresa nel prossimo maggio.