Coronavirus: ecco le migliori opere di street art realizzate prima della quarantena

Lo street art unito contro il coronavirus.

0
Foto autorizzata, Fonte: pagina instagram @nellopetricci

L’arte non si ferma e non si distrugge; infatti prima che il mondo fosse confinato alla quarantena numerosi artisti hanno espresso le loro emozioni con delle opere di street art davvero significative. Tema principale delle loro raffigurazioni ovviamente il fenomeno del Coronavirus che ci ha, negli ultimi tempi, costretti a casa.

Abbiamo selezionato per voi le 5 OPERE DI STREET ART più significative provenienti da tutto il mondo.

ITALIA

Partiamo dall’Italia e più precisamente da Pompei con un’opera di street art che ritrae la famosissima famiglia de I Simpson sul divano, con le mascherine. Al lato la scritta che ormai è diventata la frase più comune nel nostro lessico degli ultimi tempi: “Stay Home” (restate a casa).

https://www.instagram.com/p/B9l3pbaIrnw/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

NORVEGIA

Dalla Norvegia un murales d’amore ai tempi del coronavirus: “In questi momenti difficili, spero che quest’opera possa essere un contributo positivo e spread some joy. Restate al sicuro e prendetevi cura gli uni degli altri”.

https://www.instagram.com/p/B-H9LpOHGkW/?utm_source=ig_web_button_share_sheet

SENEGAL

Ci spostiamo in Africa, più precisamente a Dakar, con un progetto di street art degli studenti dell’università. “Siamo usciti solo per necessità, per sensibilizzare! Questa situazione è reale e bisogna restare a casa per salvare altre vite”.

IRAN 

In Iran, a Tehran, ecco l’opera di street art in onore dei medici che ogni giorno danno la vita per salvare altre vite. “Non dovremmo avere paura. Loro sacrificano le loro vite quindi l’unica cosa che possiamo fare è cercare di restare a casa”.

View this post on Instagram

. . و #نترسیم از مرگ مرگ پایان کبوتر نیست مرگ وارونه یک زنجره نیست مرگ در ذهن اقاقی جاری است مرگ در آب و هوای خوش اندیشه نشیمن دارد مرگ در ذات شب دهکده از صبح سخن می‌گوید مرگ با خوشه انگور می‌آید به دهان مرگ در حنجره سرخِ گلو می‌خواند مرگ مسئول قشنگی پر شاپرک است مرگ گاهی ریحان می‌چیند مرگ گاهي ودكا مي نوشد گاه در سایه نشسته است به ما می‌نگرد و همه می‌دانیم ریه‌های لذت، پر اکسیژن مرگ است. #سهراب سپهری . #xamoosh #coronavirus #Dontbeafraid #Painting #pasteup #streetart #eastreetart #irangraffiti #iranstreetart

A post shared by khamoosh (@xamoosh) on

STATI UNITI – LOS ANGELES 

Dalla famosissima Venice Beach ecco un’opera di street art romantica e floreale di un’artista e tatuatrice statunitense.

“Ho fatto il murales giorni fa. Ora sono a casa come tutti! Siamo tutti sulla stessa barca. E’ ora di guardarci dentro, di fare qualcosa per il nostro pianeta e per le nostre esistenze. Restate a casa, vi prometto che tornerò a Vence quando tutto sarà finito, a disegnare ancora. Quindi appuntamento lì quando tutto finirà, ma per ora restiamo al sicuro!”.

https://www.instagram.com/p/B-H0sOrAa-l/?utm_source=ig_web_button_share_sheet